César, nomination come miglior film straniero per Rapito di Marco Bellocchio

Redazione
24/01/2024

Se la vedrà con Foglie al vento, di Aki Kaurismaki, Oppenheimer di Christopher Nolan, Perfect days di Wim Wenders e Simple comme Sylvain di Monia Chokri. Nelle pellicole di animazione c’è la candidatura di “Linda e il pollo” di Chiara Malta.

César, nomination come miglior film straniero per Rapito di Marco Bellocchio

Rapito di Marco Bellocchio è nella cinquina delle nomination per premi cinematografici francesi César,
nella categoria Miglior film straniero. Rapito se la vedrà con Foglie al vento, di Aki Kaurismaki, Oppenheimer di Christopher Nolan, Perfect days di Wim Wenders e Simple comme Sylvain di Monia Chokri. L’Italia ha vinto il César du meilleur film étranger cinque volte, di cui quattro consecutive nelle prime quattro edizioni dal 1976 al 1979, con Profumo di donna di Dino Risi, C’eravamo tanto amati e Una giornata particolare di Ettore Scola, L’albero degli zoccoli di Ermanno Olmi. Poi la vittoria nel 1999 de La vita è bella di Roberto Benigni.

César, nomination come miglior film straniero per Rapito di Marco Bellocchio. Tra le pellicole di animazione c’è Linda e il pollo di Chiara Malta.
Marco Bellocchio (Getty Images).

Linda e il pollo nelle cinquina dei migliori film d’animazione

Tra i candidati ai César, nella categoria Miglior film d’animazione, ci sono poi Linda e il pollo dell’italiana Chiara Malta e Sébastien Laudenbach, così come Interdit aux chiens et aux italiens, film non italiano ma sul razzismo nei confronti degli italiani, firmato dal francese Alain Ughetto. La serata finale dei César è in programma il 23 febbraio.