Cgil, 10 mila ricorsi al Collegato Lavoro

Redazione
21/01/2011

Nella sola giornata del 20 gennaio, la Cgil ha registrato circa 7.000 impugnazioni contro il Collegato Lavoro, la norma varata...

Cgil, 10 mila ricorsi al Collegato Lavoro

Nella sola giornata del 20 gennaio, la Cgil ha registrato circa 7.000 impugnazioni contro il Collegato Lavoro, la norma varata nel marzo scorso che modifica le relazioni tra dipendente e aziende. Tra le novità introdotte dal testo, il termine del 23 di gennaio come data ultima per fare ricorso al proprio datore di lavoro in caso di irregolarità.
Lo ha reso noto il sindacato in una nota, spiegando che «sono circa 10 mila le vertenze aperte solo tramite le strutture della Cgil, al netto dei ricorsi collettivi della scuola. A queste si devono aggiungere altre migliaia di impugnazioni di altre organizzazioni sindacali». Il segretario confederale della Cgil, Fulvio Fammoni, ha voluto sottolineare il successo dell’operazione, aggiungendo che i ricorsi sono arrivati «nonostante i termini capestro di 60 giorni imposti dal governo, e nonostante il ricatto occupazionale in questo periodo di crisi».