Chef sotto l’Albero

Redazione
14/12/2010

di Ida Papandrea Durante le vacanze natalizie, si moltiplicano le occasioni per ritrovarsi in compagnia. Soprattutto davanti a una tavola...

Chef sotto l’Albero

di Ida Papandrea

Durante le vacanze natalizie, si moltiplicano le occasioni per ritrovarsi in compagnia. Soprattutto davanti a una tavola imbandita: dalla maratona della vigilia al veglione di Capodanno, passando per aperitivi con amici e colleghi, merende per i piccoli di casa, serate dedicate ai giochi di società (con immancabili spuntini). Insomma, non c’è occasione migliore per stupire i commensali con piatti a sorpresa.
Chi non è un mago ai fornelli ma desidera comunque cimentarsi con ricette originali, può migliorare le proprie abilità culinarie con un rapido corso ad hoc. Da nord a sud, le scuole di cucina aprono le porte: basta un pomeriggio, o anche solo un paio d’ore per trovare una soluzione creativa con una spesa che varia dai 70 ai 200 euro.
Qualche esempio? Gli ammiratori delle Christmas cakes, le scenografiche golosità yankee che hanno avuto un vero e proprio boom anche in Italia, non possono perdere l’appuntamento milanese del prossimo fine settimana. Sabato 18 e domenica 19 le deliziose ragazze di Silovoglio, capeggiate da Lorena, esperta haute patissere, guideranno gli allievi tra spatole, sciroppi di zucchero e fondant per creare delle vere e proprie sculture da mangiare anche con gli occhi. Difficili? No, assicura: basta conoscere i trucchi giusti per raggiungere un risultato degno delle vetrine di Magnolia Bakery, il più famoso cupcakes shop newyorkese. Dal 16 al 18 dicembre, gli chef della Piccola Accademia di cucina, della “maestra” Csaba della Zorba saranno a Bologna, Napoli e Roma per svelare i segreti di un menu di Natale tra piatti tradizionali e proposte più innovative, con tanto di dritte per apparecchiare la tavola e presentare il cibo come veri food stylist.
Un Natale romantico? Niente di meglio che cucinare in due, con musica in sottofondo e flute di champagne: a farlo nella maniera giusta si impara a Milano il 17 dicembre, mentre a Catania lo stesso giorno è dedicato a una maratona di dolci d’atmosfera. Entrambi i corsi sono organizzati da Congusto. Se il problema di ogni anno è “tanta voglia di preparare, zero tempo per organizzarsi”, sarà imperdibile l’opportunità offerta da La Cucina Italiana: il 15, la cucina della scuola ospiterà “Pronto prima Natale”, il corso giusto per scoprire ricette deliziose da preparare anche con largo anticipo e vivere i giorni di festa senza stress.
Per la notte di Capodanno, invece, l’unico problema è quello di scegliere il tema della serata: si va dal buffet con ghiottonerie e il giusto accostamento di vini che lo chef Cesare Amato tiene il 16 dicembre a Roma per Pepe Verde al Capodanno tradizionale o creativo del Gambero Rosso, che raddoppia le proposte e gli appuntamenti, con corsi il 16 a Roma, il 17 a Napoli. La ciliegina sulla torta, poi, è che i piatti che si apprendono durante gli stage vengono poi rigorosamente degustati insieme a maestri e compagni di corso.