Chi era Tripoli Giannini, l’uomo più anziano d’Italia morto a 111 anni

Valentina Sammarone
02/01/2024

Residente a Cecina, in provincia di Livorno, era il bersagliere in pensione più longevo di sempre. Si è spento il 31 dicembre 2023. A dare la notizia sui social il figlio Romano.

Chi era Tripoli Giannini, l’uomo più anziano d’Italia morto a 111 anni

È morto all’età di 111 anni Tripoli Giannini, chiamato Tripolino, il pensionato di Cecina (Livorno) che vantava il titolo di bersagliere in pensione più anziano di sempre. L’uomo si è spento nell’ultima giornata dell’anno, la mattina del 31 dicembre 2023, nella sua abitazione. La triste notizia della scomparsa dell’uomo più longevo d’Italia, secondo in Europa e il sesto nel mondo, è stata annunciata sui social dal figlio Romano.

Il figlio Romano: «Credevo fossi immortale»

In un post che ha commosso i suoi conoscenti, il figlio di Tripoli Giannini ha scritto: «Credevo fossi immortale e invece! Alle 9.30 del giorno di San Silvestro, è morto mio padre Tripoli Giannini, l’uomo più vecchio d’Europa. È campato 111 anni e 133 giorni, un record! Raggiunge sua moglie Tosca, mia madre, che lo aspetta da oltre quarant’anni. Tripoli merita un epitaffio speciale e nei prossimi giorni lo scriverò. Ora è il momento del silenzio e delle preghiere». La notizia improvvisa ha scosso la comunità di Cecina, dove per anni Tripoli Giannini è stato festeggiato dalle autorità locali in occasione di ogni compleanno. L’ultimo tributo risale al 20 agosto scorso. A seguito della notizia della sua morte, il Comune di Cecina ha voluto esprimere pubblicamente il proprio cordoglio tramite un post su Facebook, dichiarando: «Il Comune di Cecina, anche a nome di tutta la cittadinanza, porge sentite condoglianze al figlio Romano e alla famiglia».

Chi era Tripoli Giannini, l’uomo che ha attraversato due guerre mondiali

Nato nel 1912, Tripoli Giannini ha vissuto due guerre mondiali e due pandemie, la spagnola e quella da Covid. Nel 2021 non ha esitato a vaccinarsi diventando, nell’aprile di quell’anno, l’uomo più anziano a ricevere una dose di vaccino anti-Covid in Italia. Ha goduto di una salute robusta per gran parte della sua vita, grazie anche alla sua passione per la corsa podistica. L’ultracentenario ha trascorso la maggior parte della sua esistenza nella sua città natale, Cecina, dove ha gestito per molti anni un negozio di ortofrutta. Molti concittadini lo hanno descritto come «indubbiamente una delle persone più rappresentative della comunità». Quando gli chiedevano i segreti della sua longevità, rispondeva che ci sono due chiavi per vivere a lungo: mangiare moderatamente ed evitare di arrabbiarsi, mantenendo il sangue non amaro.