Un altro ciclista investito e ucciso a Milano, inutili i soccorsi

Redazione
10/01/2024

Un 37enne, a bordo di una bici elettrica, è stato travolto nella notte da un'auto all'incrocio tra viale Umbria e via Scipione Pistrucci. Alla guida della macchina c'era una 25enne che si è subito fermata dopo l'impatto: è stata denunciata per omicidio stradale. Ancora da chiarire però la dinamica dello scontro.

Un altro ciclista investito e ucciso a Milano, inutili i soccorsi

Ennesimo incidente sulle strade di Milano, dove nella notte tra martedì 9 e mercoledì 10 gennaio 2024 un ciclista è stato investito e ucciso. L’uomo, che aveva 37 anni, è stato travolto da un’auto mentre si trovava in sella alla sua bici elettrica. Inutili i soccorsi.

L’incidente è avvenuto nella notte in via Scipione Pistrucci

Secondo quanto fin qui emerso, il grave incidente stradale è avvenuto nella tarda notte. Si tratta dell’ennesimo episodio simile nel Milanese dopo per esempio quello registrato a Solaro. Questa volta è accaduto tutto nell‘incrocio tra viale Umbria e via Scipione Pistrucci, nella zona Est della città. Poco dopo le 2.35 è arrivata la chiamata ai soccorsi in seguito all’impatto tra la bici elettrica e l’auto, una Peugeot 206 guidata da una 25enne. La donna, che era accompagnata da un amico 22enne, si è subito fermata per prestare i primi soccorsi.

Ciclista investito e ucciso a Milano, inutili i soccorsi
Polizia locale al lavoro dopo l’incidente stradale mortale a Milano (Ansa).

La dinamica dello scontro: uno dei due è passato col rosso

Secondo quanto risulta dai primi rilievi, pare che il semaforo fosse perfettamente funzionante, dunque una tra la bici e l’auto potrebbe essere passata col rosso. Saranno gli accertamenti della polizia locale a chiarire le responsabilità. Dalle prime informazioni sembra che il ciclista indossasse il casco, che però è saltato via nell’impatto. Ricaduto sull’asfalto a diversi metri di distanza, l’uomo ha subito gravi traumi alla testa che gli sono stati fatali. Nel momento dell’arrivo del 118 il 37enne era già morto.

La conducente denunciata per omicidio stradale

Alla guida della vettura, una Peugeot 206, come detto c’era una 25enne, accompagnata da un amico. La giovane si è fermata subito dopo l’impatto e ha prestato i primi soccorsi al ciclista chiamando anche il 118. La 25enne è stata sentita dalle forze dell’ordine giunte sul posto ed è stata denunciata per omicidio stradale (come avvenuto per il conducente della Golf che in via Forlanini ha ucciso due giovani). Le indagini, aperte sul caso, avranno il compito di chiarire la sua posizione e le responsabilità nella dinamica dell’incidente.