È imminente un ciclone gelido, tempo in forte peggioramento

Redazione
05/01/2024

Dall'Epifania previsto freddo, vento e neve. Le piogge spazzeranno via le masse d'aria tiepide e il calo termico sarà diffuso.

È imminente un ciclone gelido, tempo in forte peggioramento

È imminente l’arrivo di un ciclone di aria gelida tanto che in poche ore si passerà da una coda autunnale, mite e soleggiata, al crudo inverno. È quanto annuncia Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it secondo il quale il peggioramento avverrà già da venerdì 5 gennaio. Le piogge moderate raggiungeranno tutto il Nord Ovest con nevicate sulle Alpi occidentali fino ai 700 metri. Dall’ora di pranzo maltempo anche sul Triveneto e tra Toscana, Sardegna e Lazio. La neve cadrà abbondante sulle Alpi occidentali, con accumuli massimi fino a 40 cm in 24 ore. Il ciclone sarà accompagnato da venti in rinforzo, specie lungo le coste.

Piogge, vento e neve dal 6 gennaio

Dall’Epifania, piogge, vento e nevicate spazzeranno via le masse d’aria tiepide e il calo termico sarà diffuso. Il maltempo colpirà soprattutto il Triveneto con precipitazioni eccezionali: sono previsti fino a 100 mm in 24 ore sul Friuli e neve oltre i 600-800 metri. Prevista anche neve con accumuli fino a 50-70 cm in 24 ore sulle Alpi centro-orientali e vento molto forte su Alpi, Sud e Sardegna. Domenica 7 gennaio il ciclone si sposterà verso il Medio Adriatico. Il calo termico sarà ancora più accentuato, accompagnato da venti di Bora sull’Alto Adriatico, e favorirà nevicate fino a quote collinari anche sulla dorsale appenninica. Infine possibili fiocchi bianchi tra lunedì e mercoledì su Marche, Umbria ed Abruzzo, fino a quote di bassa collina.