Cina, 34 mld di liquidità dalla Banca centrale

Redazione
21/08/2012

La Banca centrale della Cina ha deciso martedì 21 agosto un una mossa espansiva di politica monetaria. È stata immessa liquidità...

Cina, 34 mld di liquidità dalla Banca centrale

La Banca centrale della Cina ha deciso martedì 21 agosto un una mossa espansiva di politica monetaria.
È stata immessa liquidità nel sistema bancario per 220 miliardi di yuan (circa 34 miliardi di dollari): una misura considerata dalla autorità monetarie di Pechino sufficiente e che ha escluso un’ulteriore manovra espansiva dal lato della riserva obbbligatoria delle banche commerciali.
FAVORITI I PAGAMENTI. Si tratta della più grossa iniezione di liquidità da sette settimane a questa parte, finalizzata a favorire i pagamenti delle tasse da parte delle imprese e a venire incontro alla forte domanda di liquidità di fine mese:
La China Securities News ha segnalato come i crediti all’estero delle banche cinesi siano pari a 4 mila miliardi di yuan (circa 634 miliardi di dollari).
Per la China Banking Regulatory Commission, ente regolatore del settore bancario, alla fine del secondo trimestre l’esposizione complessiva in valuta estera dei conti correnti era pari al 5,2% degli asset totali, con un aumento dell’1% sul primo trimestre.