Cina e India, accordi per 16 mld dollari

Redazione
16/12/2010

Wen Jiabao e Manmohan Singh, premier rispettivamente della Cina e dell’India, hanno firmato il 16 dicembre accordi commerciali per 16...

Cina e India, accordi per 16 mld dollari

Wen Jiabao e Manmohan Singh, premier rispettivamente della Cina e dell’India, hanno firmato il 16 dicembre accordi commerciali per 16 miliardi di dollari. Sono stati siglati circa 50 contratti, in settori che spaziano dalle energie al ferro, fino ad arrivare ai prodotti marini e all’alimentare.
Il volume di importazioni ed esportazioni tra i due Paesi, a doppio senso, ha toccato nel 2010 la cifra record di 60 miliardi di dollari. Misura importante non solo per le economie nazionali, quanto nella capacità di determinare delicati equilibri nella complessa regione asiatica.
Non a caso, Jiabao ha commentato l’accordo dicendo: «C’è abbastanza spazio al mondo per lo sviluppo sia della Cina che dell’India, e ci sono parecchie aree in cui possiamo cooperare».
L’uomo di Pechino mancava sul territorio indiano da cinque anni. Ha rimediato portando con sé la più massiccia delegazioni di uomini d’affari mai arrivata a Delhi. Circa 400 business man cinesi, quasi il doppio rispetto ai 215 al seguito del presidente americano Obama, impegnato a novembre in una missione simile.
Sul piatto tra le due superpotenze rimane però il nodo spinoso del confine in Kasmhir, regione contesa tra i due giganti asiatici e dal Pakistan. Proprio in Pakistan Jiabao è atteso il 18 dicembre, appena lasciata Delhi.