Cina-Pakistan, accordi per 20 mld di dollari

Redazione
18/12/2010

di Federica Zoja Cina e Pakistan hanno firmato accordi economici per un valore di 20 miliardi di dollari, dando impulso...

Cina-Pakistan, accordi per 20 mld di dollari

di Federica Zoja

Cina e Pakistan hanno firmato accordi economici per un valore di 20 miliardi di dollari, dando impulso a investimenti e scambi commerciali incrociati.
L’intesa è stata raggiunta durante la visita ufficiale del premier cinese Wen Jiabao nella potenza nucleare, il 18 dicembre: si tratta della prima missione di sistema cinese in Pakistan da cinque anni a questa parte.
Altri contratti industriali per un valore di 10 miliardi di dollari saranno annunciati dopo un incontro fra delegazioni al Marriott hotel di Islamabad, albergo tristemente famoso per un devastante attentato che causò la morte di 60 persone nel 2008.
Il Pakistan, in prima linea nella lotta al terrorismo islamista a fianco degli Stati Uniti, considera la Cina il proprio alleato più importante in Asia sul piano economico, destinato a esserlo sempre di più nel futuro prossimo: i 13 accordi e memorandum d’intesa siglati sabato 18 dicembre hanno per oggetto energia, ferrovie, agricoltura, cultura, edilizia e altro ancora.
La Cina, ha spiegato il ministro dell’Informazione pakistano Qamar Zaman Kaira, «assisterà il Pakistan in 36 progetti, da completare in cinque anni».
Ma la cooperazione fra i due Paesi, per quanto non specificato, interesserà anche l’energia nucleare, non solo quella elettrica, di cui il Pakistan è assetato: Pechino, secondo indiscrezioni, sosterrà il Paese a sviluppare un impianto nucleare da un gigawatt, parte dell’obiettivo pakistano di produrre, entro il 2025, 8 mila megawatt di elettricità.
Durante la visita cinese di sistema, militari di Pechino ispezioneranno siti militari pakistani. Un passo inedito che indica l’avvicinamento fra Islamabad e Pechino, e rappresenta un messaggio chiaro inviato a New Delhi e a Washington. La Cina non intende perdere terreno economico e politico in Oriente.
L’interscambio commerciale fra i due vicini dovrebbe crescere nei prossimi cinque anni di 15-18 miliardi di dollari, a seguito del rafforzamento della collaborazione.
Prima di giungere a Islamabad, Wen ha fatto tappa in India per accordi commerciali in virtù dei quali, entro il 2015, l’interscambio dovrebbe raddoppiare: da 50 a 100 miliardi di dollari all’anno.