Citroen, ma belle

Domenico Fabbricini
31/01/2011

La DS 4 auto dell'anno nel corso del Festival Internazionale dell’Automobile.

È stata creata con il chiaro intento di realizzare automobili belle, moderne, che trasmettano passione, la gamma DS di Citroen, e a quanto pare l’azienda francese ha colto nel segno.
Dopo i primi giudizio positivi, ecco arrivare per DS 4, secondo modello della linea, il premio di “Auto più bella dell’Anno” al Festival Internazionale dell’Automobile, grazie al voto di circa 60 mila internauti che hanno scelto la vettura della casa francese da ben 67 Paesi diversi (vai alla galleri della DS 4).
PLURIPREMIATA. Una giuria del Festival composta da esperti di moda, design, cultura e media, l’ha anche premiata anche per gli interni più belli.
Una serie di riconoscimenti che aumentano la curiosità su quest’auto presentata in anteprima al Salone di Parigi ad Ottobre 2010.
Il logo Ds è chiaramente visibile sul cofano, le luci a led assicurano luminosità sia di giorno sia di notte, doppio chevron sulla calandra, imponenti passaruota che coprono pneumatici di grandi dimensioni (fino a 19 pollici), la linea del tetto si sviluppa armoniosamente fino allo spoiler e ne accentua la sportività, i vetri sono oscurati. Il tutto combinando con armonia e raffinatezza, così come accade per gli interni: sedili avvolgenti in pelle pieno fiore, plancia scolpita, parabrezza panoramico che si allunga fino al padiglione.
Ovviamente ora aumenta l’attesa per vederla sul mercato e conoscere i prezzi di listino, finora comunicati solo in Francia.