Clima, Copernicus: «È stato l’ottobre più caldo mai registrato»

Redazione
08/11/2023

Samantha Burgess, vicecapo di C3s, in una nota ha ribadito «la necessità urgente di intraprendere un'azione ambiziosa sul clima in vista della Cop28». Secondo lo studio effettuato dall'osservatorio europeo sui cambiamenti climatici, il 2023 supererà «quasi certamente» il record annuale del 2016.

Clima, Copernicus: «È stato l’ottobre più caldo mai registrato»

Quello del 2023 è stato il mese di ottobre più caldo mai registrato al mondo, proseguendo una successione di record mensili iniziata a giugno. Lo ha annunciato mercoledì 8 novembre l’osservatorio europeo sui cambiamenti climatici Copernicus (C3s), per il quale il 2023 supererà «quasi certamente» il record annuale del 2016.

Brugges: «Urgente intraprendere un’azione ambiziosa sul clima in vista della Cop28»

Tali temperature che provocano siccità, incendi devastanti e violenti uragani, alimentano gli avvertimenti degli scienziati che faranno da sfondo alla 28esima conferenza sul clima delle Nazioni Unite in programma a Dubai dal 30 novembre al 12 dicembre. Samantha Burgess, vicecapo di C3s, in una nota ha affermato: «Possiamo dire con quasi certezza che il 2023 sarà l’anno più caldo mai registrato». E poi ha aggiunto che «la sensazione di necessità urgente di intraprendere un’azione ambiziosa sul clima in vista della Cop28 non è mai stata più forte»