Clochard accoltellato nel parcheggio dell’aeroporto di Firenze: è grave

Alberto Muraro
20/06/2023

La vittima dell'aggressione si trovava al momento dell'aggressione nel parcheggio dell'aeroporto fiorentino.

Clochard accoltellato nel parcheggio dell’aeroporto di Firenze: è grave

Intorno alle 3:30 di notte del 20 giugno la Polizia di Firenze ha soccorso un clochard riverso a terra e ferito nel parcheggio dell’aeroporto di Firenze Perentola, proprio di fronte alle partenze.

Clochard aggredito nella notte all’aeroporto di Firenze: è gravissimo

La vittima dell’aggressione è un uomo tedesco di 72 anni che al momento del ritrovamento presentava una terribile e profondissima ferita a livello della gola, causata evidentemente da un’arma da taglio. Dopo essere stato trovato dalle autorità, l’uomo è stato trasportato d’urgenza al vicino ospedale Careggi, dove si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata.

Indagini in corso: tre giorni fa un caso simile

Le forze dell’ordine sono attualmente al lavoro sul caso per cercare di ricostruire cosa possa essere accaduto con precisione. Nessuno ha idea di chi si potrebbe essere reso protagonista di un gesto così folle, per ora. Sul grave episodio di cronaca sta dunque lavorando la squadra mobile di Firenze, con la collaborazione della polizia scientifica.

Tre giorni fa Firenze era finita al centro delle cronache per un’altra grave aggressione dove un altro clochard aveva perso la vita. Tutto è accaduto nella notte fra il 17 e il 18 giugno, sulla soglia della chiesa di Santa Maria Novella, in una zona che di norma è gremita di turisti. In questo caso a morire è stato un uomo senza fissa dimora di origini ceche, Jacob Kuapil, il cui corpo esanime è stato trovato in mattinata. La vittima avrebbe sbattuto la testa a terra in modo violento dopo aver avuto un acceso diverbio con un altro clochard, pare di nome Peter. L’alterco, stando alle ricostruzioni di un terzo uomo che ha assistito alla scena, sarebbe avvenuto per futili motivi. Il 118 aveva provato ad assistere Kuapil dopo l’incidente, ricevendo però un netto rifiuto da parte dell’uomo. Sul caso, il pubblico ministero Sandro Cutrignelli ha aperto un fascicolo per omicidio colposo.