Collisione tra nave Costa e un cargo

Redazione
18/10/2010

Alcuni feriti lievi e tanto spavento. È il bilancio della collisione di una nave da crociera italiana, Costa Classica del...

Collisione tra nave Costa e un cargo

Alcuni feriti lievi e tanto spavento. È il bilancio della collisione di una nave da crociera italiana, Costa Classica del gruppo Costa Crociere, e una nave da carico battente bandiera belga, Lowlands Longevity, avvenuta la mattina del 18 ottobre nei pressi del porto di Shanghai in Cina.
Tre passeggeri sono andati in ospedale per accertamenti. Nessuno dei passeggeri a bordo era italiano. Lo ha annunciato Costa Crociere, precisando che la nave ha subito danni.
L’incidente è avvenuto in fase di avvicinamento a Shanghai, mentre Costa Classica rientrava dopo una crociera di tre giorni a Cheju, in Corea del Sud.
Il comandante, precisa una nota della compagnia crocieristica, ha attivato tutte le misure di sicurezza previste in questi casi dalle procedure internazionali. La nave è poi arrivata in porto: tutti i passeggeri, in maggioranza asiatici, e alcuni americani e canadesi, sono sbarcati assistiti dalla compagnia.
Alla vicenda, però, si è aggiunto un mistero. Secondo il quotidiano cinese Global Times, che cita l’agenzia di stampa sud coreana Yonhap, 33 passeggeri della nave Costa Classica, tutti di nazionalità cinese, risultano scomparsi.
La sparizione è avvenuta il giorno prima della collisione, il 17 ottobre, quando la nave è arrivata sulle coste dell’isola Jeju nella Corea del Sud. Secondo le informazioni, all’inizio i passeggeri cinesi scomparsi erano 44, ma 11 sono stati successivamente trovati dalla polizia e messi «sotto la protezione dell’ufficio immigrazione dell’amministrazione di Jeju», come spiega l’agenzia sud coreana. Secondo le autorità di Seoul, gli scomparsi e quelli ritrovati avevano in progetto di rimanere nel Paese per lavorare illegalmente.