Colpita una base Usa in Giordania, tre soldati americani morti

Redazione
29/01/2024

Si tratta di un attacco con drone che ha preso di mira la Tower 22 al confine con la Siria. I feriti sono 34. La Casa Bianca sostiene sia stato effettuato da gruppi radicali sostenuti dall'Iran, che però smentisce un suo coinvolgimento.

Colpita una base Usa in Giordania, tre soldati americani morti

Tre soldati americani sono morti e 34 sono rimasti feriti in un attacco con un drone su una base militare degli Stati Uniti nel Nord-Est della Giordania, al confine con la Siria. Il governo della Giordania sostiene che l’attacco sia avvenuto in Siria, sulla base Al-Tanf, ma il Pentagono afferma che a essere stata coinvolta è la base Tower 22 in Giordania.

Biden: «Chiederemo conto a tutti i responsabili nel momento e nel modo che sceglieremo»

«Stiamo ancora raccogliendo informazioni su questo attacco, ma sappiamo che è stato effettuato da gruppi militanti radicali sostenuti dall’Iran che operano in Siria e Iraq», ha affermato il presidente Joe Biden in una nota diffusa dalla Casa Bianca. Biden ha aggiunto che gli Usa chiederanno «conto a tutti i responsabili, nel momento e nel modo che sceglieremo». Dall’altra parte, l’Iran smentisce di essere coinvolto nell’attacco: «Queste accuse sono mosse con un obiettivo politico volto a ribaltare la realtà della regione», ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Nasser Kanaani, citato dall’agenzia Irna. Come ricorda Ansa, si tratta del primo attacco dall’inizio della guerra a Gaza alle truppe degli Stati Uniti in Giordania, un alleato chiave in Medio Oriente dove sono presenti circa 3 mila militari americani.