Come cucinare le verze

Redazione
16/02/2015

Consigli per preparare gustose pietanze con le verzeDefinizione e caratteristicheLa verza è un ortaggio che appartiene alla famiglia delle verdure a foglia, è di origine molto antica ed è coltivata nelle regioni dell’Italia centro-settentrionale. È una varietà di cavolo invernale, ha le...

Come cucinare le verze

Consigli per preparare gustose pietanze con le verze

Definizione e caratteristiche

La verza è un ortaggio che appartiene alla famiglia delle verdure a foglia, è di origine molto antica ed è coltivata nelle regioni dell’Italia centro-settentrionale. È una varietà di cavolo invernale, ha le foglie di un colore verde brillante o rossastra, e sono tutte arricciate. Ha proprietà antinfiammatorie e depurative, è utile contro i problemi alle vie respiratorie ed, avendo in basso contenuto di calorie, è adatto a chi fa la dieta.

Come pulirla

Quando bisogna pulirla, occorre prestare attenzione al lavaggio, in modo tale da evitare il residuo di terra. Un semplice modo, per pulirla, potrebbe essere il seguente: eliminare la parte esterna (le foglie), aprire il cuore dell’ortaggio e lavare il tutto sotto il getto dell’acqua corrente.

Come prepararla

Quando viene cotta ha un odore intenso, che potrebbe non essere apprezzato da molte persone, ma per il suo sapore dolciastro, andrebbe assaggiata.

I suoi moltissimi modi di preparazione la vedono sia cotta che cruda.

Si può farcire, e utilizzarla come base per colorati involtini o fagottini.

Le foglie di verza possono essere cotte in una casseruola con un brodo caldo per farci delle zuppe.

È possibile aggiungere questo ortaggio a vari patti, come la pasta, il riso, il minestrone o in uno sformato. Tagliata a strisce o in foglie o passata come purea, la verza può essere anche consumata cruda in insalata condita con olio d’oliva.