Chi è il nuovo presidente della Consulta Augusto Barbera

Redazione
12/12/2023

Originario della provincia di Enna, 85 anni, fu eletto alla Corte costituzionale dal parlamento a dicembre del 2015, su indicazione del Pd. Era il facente funzioni già da un mese, al posto di Silvana Sciarra. Professore di diritto costituzionale, è stato eletto alla Camera con Pci e Pds e ministro. La sua carriera.

Chi è il nuovo presidente della Consulta Augusto Barbera

La Corte costituzionale il 12 dicembre ha eletto il suo nuovo presidente: è Augusto Barbera, che ha preso dunque ufficialmente il posto di Silvana Sciarra, il cui mandato si era concluso da un mese. Di fatto si è trattato di una conferma, visto che Barbera stava già svolgendo il ruolo di facente funzioni. Professore di diritto costituzionale, fu eletto alla Consulta dal parlamento a dicembre del 2015, su indicazione del Partito democratico.

Barbera aveva già ottenuto il consenso unanime sulla nomina pro tempore

Un percorso in discesa quello di Barbera. Lo si è capito fin da quando è stato raggiunto il consenso unanime sul suo nome in occasione della nomina per il ruolo di successore pro tempore di Sciarra. Ora è chiamato a guidare la Consulta per un anno. Originario di Aidone, in provincia di Enna, 85 anni, Barbera ha alle spalle una lunga attività accademica tra le Università di Bologna, Ferrara e Catania ed è autore di 22 volumi. Ha fatto anche politica: eletto alla Camera dei deputati nelle liste del Pci e del Pds, per cinque legislature, fra il 1976 e il 1994, è stato ministro per i Rapporti con il parlamento nel governo Ciampi e poi tra i promotori dei referendum elettorali del 1991, del 1993 e del 1999.