Cosa dice il contratto di governo M5s-Lega su rifiuti e inceneritori

Cosa dice il contratto di governo M5s-Lega su rifiuti e inceneritori

19 Novembre 2018 10.19
Like me!

Nel contratto di governo tra M5s e Lega– nel capitolo 4 Ambiente, green economy e rifiuti zero – si legge che «una corretta e virtuosa applicazione dell'economia circolare, in linea con la gerarchia europea nella gestione dei rifiuti, comporta una forte riduzione del rifiuto prodotto, una crescente percentuale di prodotto riciclato e contestualmente una drastica riduzione della quota di rifiuti smaltiti in discarica ed incenerimento, fino ad arrivare al graduale superamento di questi impianti, adottando metodi tecnologicamente avanzati ed alternativi».

«La grande sensibilità di Gianroberto Casaleggio per l'ambiente è nel nostro contratto di governo: c'è l'economia circolare, ci sono i cicli virtuosi dei rifiuti, c'è il grande sviluppo delle tecnologie alternative per l'energia rinnovabile e c'è il graduale spegnimento degli inceneritori», ha dichiarato il vicepremier e ministro Luigi Di Maio il 17 novembre. L'esecutivo si riunisce lunedì 19 novembre a Caserta contro roghi tossici e a difesa dell'ambiente: alle 15.45 è prevista la firma di un "Protocollo d'intesa per un'azione urgente nella Terra dei fuochi".

IL "MODELLO TREVISO"

«Il contratto di governo tra M5s e Lega in tema di rifiuti parla chiaro. Parla di "Modello Treviso" che ora guida il Veneto più virtuoso, non di "Modello Brescia" (i 13 inceneritori lombardi con il più grande forno d'Europa quello di A2A) che frena anche le tantissime eccellenze lombarde. Parla di chiudere inceneritori e discariche. Non di realizzarne», scrive in un post sul blog delle Stelle dal titolo Il mondo è veneto, non bresciano, Gianni Girotto, presidente della commissione Industria del Senato, rilanciando il passaggio del contratto di governo.

Il contratto di Governo tra Movimento 5 Stelle e Lega in tema di rifiuti parla chiaro. Parla di chiudere inceneritori e discariche. Non di realizzarne.

Geplaatst door MoVimento 5 Stelle op Maandag 19 november 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *