Le nuove manovre militari a lungo raggio della Corea del Nord

Le nuove manovre militari a lungo raggio della Corea del Nord

Kim Jong un ha lanciato nuove esercitazioni per essere pronte a tutti gli interventi e mettere a punto l'«abilità di attacco delle unità di difesa». 

10 Maggio 2019 06.47

Like me!

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha guidato manovre militari di vari mezzi per colpire a lungo raggio, ha annunciato l'agenzia ufficiale Kcna, all'indomani del lancio di due missili a corto raggio rilevati da Seul. Kim ha enfatizzato la necessità di rafforzare le capacità di difesa «per svolgere compiti di combattimento e mantenere la postura di combattimento piena contro qualsiasi emergenza, come richiesto dalle situazioni». Le foto diffuse suggeriscono che i vettori siano gli stessi testati sabato 4 maggio, modellati sull'Iskander russo. Al posto di comando, il supremo leader Kim Jong-un ha appreso il piano d'attacco «con vari mezzi per colpire a lungo raggio», ha riportato la Kcna. La riuscita delle esercitazioni «di schieramento e attacco disegnate per ispezionare l'abilità di una rapida reazione delle unità di difesa ha dimostrato il potere delle unità schierate che sono state del tutto pronte ad attuare con successo qualsiasi operazione e combattimento». Le manovre hanno poi messo a punto la capacità per ulteriori miglioramenti «nell'abilità di attacco delle unità di difesa». La Corea del Nord ha lanciato il 9 maggio due missili a corto raggio, come confermato dal Pentagono e dalla Difesa sudcoreana, dall'area di nordovest di Kusong verso il Mar del Giappone, dopo aver coperto la gittata, rispettivamente, di 420 e 270 km. Un test maturato appena cinque giorni dopo "la batteria di proiettili" lanciata, tra cui anche almeno un missile balistico a corto raggio, una fattispecie del tutto vietata dalle risoluzioni delle Nazioni Unite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *