Coree, continua il disgelo ma gli Usa confermano le esercitazioni

Redazione
20/03/2018

La Corea del Sud invierà al Nord un gruppo artistico di 160 elementi dal 31 marzo al 3 aprile per...

Coree, continua il disgelo ma gli Usa confermano le esercitazioni

La Corea del Sud invierà al Nord un gruppo artistico di 160 elementi dal 31 marzo al 3 aprile per due concerti allo scopo di ricambiare l'iniziativa di Pyongyang che a febbraio, per le Olimpiadi di PyeongChang, mandò un suo gruppo al Sud per due concerti. L'ultimo sviluppo del disgelo intercoreano è maturato in un incontro tenuto dalle delegazioni dei due Paesi al villaggio di confine di Panmunjom, a poche settimane dal summit di fine aprile in preparazione tra il presidente Moon Jae-in e il leader Kim Jong-un.

NELLA DELEGAZIONE DIVERSI ARTISTI POP. Al gruppo artistico, che include cantanti pop sudcoreani, tra cui Cho Yong-pil, la band di cinque ragazze Red Velvet e Seohyun, ex componente della 'K-pop group Girls' Generation, si aggiungerà anche un team dimostrativo di taekwondo, arte marziale praticatissima sulla penisola. Seul, allo scopo di definire e preparare gli ultimi dettagli, invierà dal 22 al 24 marzo un gruppo di funzionari, secondo il ministero dell'Unificazione.

DUE CONVERTI PER UN TOTALE DI 14 MILA PERSONE. I due concerti, negli accordi raggiunti, si terranno all'East Pyongyang Grand Theater, accreditato di 1.500 posti, e al Ryugyong Jong Ju Yong Gymnasium, che invece può accogliere 12.000 spettatori. Yun Sang, popolare cantante e compositore nominato direttore musicale del gruppo artistico, è stato a capo della delegazione dei colloqui con il Nord. La sua controparte è stata Hyon Song-wol, che ha anche guidato il gruppo artistico che si è esibito a febbraio nell'ambito delle manifestazioni concordate per le Olimpiadi.

IL PRECEDENTE DEL 1985. Nel 1985, ricorda l'agenzia Yonhap, musicisti sudcoreani tennero il loro primo concerto a Pyongyang parte di un programma di scambi culturali. Successivamente negli anni 2000, altri artisti, tra cui Cho Yong-pil, ebbero l'occasione di esibirsi nella capitale del Nord.

[mupvideo idp=”5748209002001″ vid=””]

Il Pentagono conferma le esercitazioni per il 1 aprile

Nonostante la missione artistica Corea del Sud e Usa hanno deciso di riprendere le esercitazioni militari congiunte dall'1 aprile, chiudendo la moratoria decisa in nome della tregua per onorare le Olimpiadi di PyeongChang e il disgelo tra Seul e Pyongyang. «Le manovre inizieranno l'1 aprile e saranno condotte con dimensioni simili rispetto agli altri anni», ha riferito il ministero della Difesa di Seul in una breve nota senza fornire dettagli sulla chiusura e sulla tipologia dei piani.

IL PENTAGONO: «NORD INFORMATO». La ripresa delle esercitazioni congiunte Seul-Usa è stata confermata anche dal Pentagono che, in una breve nota, ha affermato che il segretario alla Difesa Jim Mattis e il suo omologo sudcoreano Song Young-moo, hanno concordato di riprendere le manovre «di portata simile a» quella degli anni precedenti. Il Pentagono ha anche precisato che la Corea del Nord è stata informata del calendario e della «natura difensiva» delle esercitazioni.