Seul: «La Corea del Nord ha sparato diversi missili nel Mar Giallo»

Redazione
24/01/2024

È il secondo test di Pyongyang nel giro di un mese, dopo il lancio del 14 gennaio. Le tensioni nella penisola coreana sono aumentate negli ultimi mesi e stanno preoccupando gli analisti.

Seul: «La Corea del Nord ha sparato diversi missili nel Mar Giallo»

L’esercito della Corea del Sud ha affermato di aver rilevato che la Corea del Nord ha sparato diversi missili da crociera nelle acque al largo della sua costa occidentale, il Mar Giallo. È il secondo test di Pyongyang nel giro di un mese, dopo il lancio del 14 gennaio di un missile balistico a combustibile solido a raggio intermedio. A differenza dei missili balistici, che percorrono una traiettoria prefissata, quelli a crociera possono essere guidati in volo.

LEGGI ANCHE: La Corea del Nord avrebbe demolito l’Arco della Riunificazione

Gli analisti temono che Kim stia sviluppando armi che possano raggiungere le basi Usa in Giappone e Guam

Le tensioni nella penisola coreana sono aumentate negli ultimi mesi e stanno preoccupando gli analisti, secondo i quali gli ultimi test di Pyongyang riflettono il piano di Kim Jong-un di sviluppare armi che possano raggiungere le basi militari degli Stati Uniti in Giappone e Guam. In risposta a queste provocazioni, Usa, Giappone e Corea del Sud hanno ampliato le loro esercitazioni militari congiunte. Il dittatore nordcoreano le interpreta come prove di invasione e ha recentemente definito il Sud lo «Stato ostile numero uno», affermando di essere pronto alla guerra «se anche solo 0,001 mm del territorio saranno violati». Gli analisti del rinomato think thank 38th North stanno interpretano questa escalation come la «decisione di Kim Jong-un di entrare in guerra».