Le buone notizie dell’1 aprile contro l’ansia da coronavirus

Redazione
01/04/2020

I posti in terapia intensiva triplicati. Il portale gratuito di Harry Potter per intrattenere i bimbi. In un giorno 200 mila adesioni alla app della Lombardia. Pillole di ottimismo quotidiane per affrontare l'angoscia da pandemia.

Le buone notizie dell’1 aprile contro l’ansia da coronavirus

L’emergenza coronavirus è reale ed è giusto affrontarla, così come è giusto rispondere alla domanda di informazioni riguardanti l’interesse pubblico per definizione: la salute. Ma il sovraccarico di notizie genera spesso un allarmismo controproducente. Per questo, abbiamo deciso di cercare di placare il senso di ansia generalizzata con i fatti positivi legati alla pandemia che ogni giorno avvengono, ma nessuno nota. Un piccolo calmante per affrontare la crisi (passeggera). Clicca qui per le buone notizie del 2 aprile.

I POSTI IN TERAPIA INTENSIVA TRIPLICATI

Ad oggi i posti in terapia intensiva «sono 9.081, con un incremento del 75% in meno di un mese, contro i 3.595 iniziali. Sono stati cioè triplicati», ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nell’informativa al Senato. I posti letto in Pneumologia sono invece passati da 6.525 a 26.524. Inoltre, ha annunciato, «sono stati già firmati 12.000 nuovi contratti per il personale sanitario e altre procedure sono in corso».

J.K ROWLING LANCIA IL PORTALE GRATUITO DI HARRY POTTER PER I BIMBI

Un po’ della magia di Harry Potter per intrattenere i bambini costretti a casa dal coronavirus. J.K. Rowling ha lanciato infatti un portale a tema del maghetto più famoso al mondo, ‘Harry Potter at Home‘, il quale vuole essere anche uno strumento educativo a disposizione di insegnanti, costretti a lezioni online, e genitori che in molti casi hanno dovuto loro stesso improvvisarsi educatori vista la chiusura delle scuole. Il portale comprende articoli, video, puzzle e una versione in audiolibro di Harry Potter e la pietra filosofale, disponibile in lingue diverse in modo del tutto gratuito.

IN UN GIORNO 200 MILA ADESIONI ALL’APP DELLA LOMBARDIA

Sono stati oltre 200 mila in un giorno i questionari già compilati da chi ha scaricato la app della Lombardia AllertaLOM, che serve a tracciare la mappa del rischio del contagio in Lombardia. Di questi praticamente 100 mila nel pomeriggio.

UNA DONNA DI 101 ANNI GUARITA

Una donna olandese di 101 anni è guarita dal coronavirus, lo rende noto l’ospedale di IJsseland, vicino a Rotterdam, spiegando che questo caso rappresenta un «barlume di speranza». L’anziana era stata ricoverata una settimana e mezzo fa, con difficoltà respiratorie, ed era risultata positiva al Covid-19. La donna, che vive sola, resterà per alcuni giorni in una casa di riposo, prima di far ritorno alla sua abitazione.