I dati sul coronavirus in Italia del 29 aprile

Redazione
29/04/2020

L'80% dei positivi è in isolamento domiciliare. Cala ancora il numero dei malati e dei ricoveri in terapia intensiva, ma ci sono altre 323 vittime.

I dati sul coronavirus in Italia del 29 aprile

Si conferma anche nella giornata del 29 aprile il calo dei malati di coronavirus in Italia. Le persone attualmente positive sono 104.657 (-548). Martedì la diminuzione era stata di 608, lunedì di 290. I nuovi dati, come di consueto, sono stati forniti dalla Protezione civile.

Risulta inoltre che l’80% dei malati, ovvero 83.652 persone, sono in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi. E su 100 tamponi effettuati solo 3,2 hanno rilevato un’infezione in corso, numero che rappresenta l’incidenza più bassa dall’inizio dell’epidemia.

SCENDONO I RICOVERI IN TERAPIA INTENSIVA

Prosegue anche il trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva: attualmente sono 1.795 (-68). Di questi, 634 sono in Lombardia (-21). I malati ricoverati con sintomi, ma che non hanno bisogno di essere intubati, sono invece 19.210 (-513). I guariti toccano quota 71.252 (+2.311).

ALTRI 323 MORTI IN UN SOLO GIORNO

Rimane infine ancora elevato, purtroppo, il numero dei nuovi decessi. Le vittime sono salite infatti a 27.682, con un incremento di 323 morti in un solo giorno. Martedì l’aumento era stato di 382.

LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA

In Lombardia, la regione più colpita dal Covid-19, il totale dei positivi ammonta a 75.134 (+786). I decessi sono complessivamente 13.679 (+104). Scendono i ricoverati in terapia intensiva, che sono 621 (-21), e anche negli altri reparti, dove se ne contano 7.120 (-160). Per quanto riguarda le singole città, nella sola Milano ci sono 8.102 positivi (+86), in provincia 19.121 (+284). A Bergamo 95 nuovi casi, a Brescia 115: numeri in linea con i dati precedenti, tenendo conto dell’alto numero di tamponi processati: 14.472 rispetto ai 8.573 del 28 aprile.