I dati sull’emergenza coronavirus in Spagna del 2 aprile

Redazione
02/04/2020

Cresce il numero delle vittime. Solo nelle ultime 24 ore si è registrato un aumento di 950 decessi, per un totale di 10.003 dall'inizio dell'epidemia. I casi totali, invece, sono arrivati a 110.238, con un incremento di 8.102 rispetto a ieri. Il ministro della Salute Salvador Illa: «Abbiamo raggiunto il picco della curva e stiamo iniziando la fase di rallentamento».

I dati sull’emergenza coronavirus in Spagna del 2 aprile


La Spagna registra un nuovo drammatico aumento nei decessi per il coronavirus: 950 morti in sole 24 ore che portano il totale delle vittime a 10.003. In crescita anche i contagi da Covid-19, 8.102 nuovi casi nelle ultime ore per un totale di 110.238, secondo le autorità sanitarie spagnole. Sono, invece, 54.113 le persone che sono state ricoverate in ospedale per il coronavirus, di cui 26.743 dimesse.

IL MINISTRO ILLA: «ABBIAMO RAGGIUNTO IL PICCO»

La conferenza stampa del ministro della Sanità Salvador Illa è iniziata con un minuto di silenzio. «Siamo convinti che la comunicazione sulla salute pubblica sia essenziale per il funzionamento delle misure. Continueremo a riferire in modo trasparente con questi incontri settimanali», ha detto il ministro, aggiungendo: «Abbiamo raggiunto il picco della curva e stiamo iniziando la fase di rallentamento». Ma non solo. Illa, riporta El Pais, ha anche rassicurato sulla produzione di ventilatori polmonari annunciando che nei prossimi giorni Seat comincerà a produrne 300 al giorno e l’azienda madrilena Hersill altri 100.