Corrado Augias lascia la Rai dopo oltre 60 anni: «Non mi piace più»

Redazione
06/11/2023

Il giornalista e scrittore si aggiunge all'esodo dall'emittente pubblica dei suoi volti storici. Dal 4 dicembre condurrà un nuovo programma su La7. «Oggi vedo troppa improvvisazione, oltre a troppi favoritismi».

Corrado Augias lascia la Rai dopo oltre 60 anni: «Non mi piace più»

Il giornalista e scrittore Corrado Augias ha annunciato che lascerà la Rai e andrà a lavorare a La7, dove condurrà un programma a partire da lunedì 4 dicembre. «A 88 anni e mezzo devo lavorare in posti e con persone che mi piacciono», ha commentato il giornalista in un’intervista al Corriere della Sera.

 «Questa Rai non mi piace»

Corrado Augias ha iniziato a lavorare in Rai nel 1960 e nella sua carriera ha condotto molti programmi di cultura e attualità. Il giornalista è solo l’ultimo dei diversi noti conduttori televisivi che negli ultimi mesi hanno lasciato la Rai da quando si è insediato il nuovo amministratore delegato, Roberto Sergio, scelto dal governo Meloni. Tra questi Fabio Fazio, e le giornaliste Bianca Berlinguer e Lucia Annunziata. «Ho ceduto dopo anni al corteggiamento di Urbano Cairo e poi anche del direttore Andrea Salerno. Per il gusto della sfida», ha spiegato Augias, aggiungendo che in Rai «nessuno mi ha cacciato, ma nessuno mi ha trattenuto». Approfondendo le motivazioni della sua scelta, il conduttore ha spiegato che «questa Rai non mi piace, perché non amo l’improvvisazione», e nell’azienda «oggi vedo troppa improvvisazione, oltre a troppi favoritismi». «Ad esempio Stefano Coletta», ha aggiunto Augias, «grande uomo di prodotto, che rilanciò Rai 3. L’hanno messo in un angolo».

Augias condurrà La torre di Babele su La7

Nella nuova avventura a La7, ad attenderlo c’è La torre di Babele, una trasmissione in prima serata che andrà in onda una volta a settimana: «Sarà un’ora di tv, dopo Lilli Gruber. Ci sarà uno spirito-guida, un ospite ad alto livello, a cominciare da Alessandro Barbero, e alla fine un personaggio a sorpresa, per tirare le somme». L’arrivo del conduttore a La7 è stato ufficializzato dal direttore Andrea Salerno in un post su X, che sulle anticipazioni del nuovo programma ha aggiunto: «Affronterà un tema storico in relazione all’attualità e al mondo contemporaneo».