Corte dei Conti, sequestrati beni dei consiglieri della Valle d’Aosta

Redazione
07/03/2018

Su disposizione della procura della Corte dei Conti della Valle d'Aosta, il nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza...

Corte dei Conti, sequestrati beni dei consiglieri della Valle d’Aosta

Su disposizione della procura della Corte dei Conti della Valle d'Aosta, il nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza sta notificando il sequestro conservativo di beni (immobili e conti correnti), per un valore ancora da definire, a 21 consiglieri ed ex consiglieri regionali valdostani. Il provvedimento è legato all'inchiesta contabile per un presunto danno erariale di 140 milioni di euro relativo al finanziamento pubblico del Casinò di Saint-Vincent.

Il sequestro cautelativo di beni riguarda gli ex presidenti della Regione Augusto Rollandin e Pierluigi Marquis, il senatore Albert Lanièce, il presidente del Consiglio Valle Joel Farcoz, gli assessori regionali Mauro Baccega, Emily Rini e Aurelio Marguerettaz, i consiglieri regionali Luca Bianchi, Stefano Borrello, David Follien, Antonio Fosson, Giuseppe Isabellon, André Lanièce, Marilena Peaquin, Claudio Restano e Renzo Testolin, gli ex consiglieri Leonardo La Torre, Ennio Pastoret, Marilena Peaquin, Ego Perron e Marco Vierin.

[mupvideo idp=”5735143722001″ vid=””]