Cosa fare se ci si ammala all'estero

Cosa fare se ci si ammala all’estero

30 Agosto 2015 10.27
Like me!

Cambiare
improvvisamente, alimentazione o stile
di vita
, può causare improvvisi malori, o piccole
malattie. Queste situazioni si verificano facilmente, quando ci
si appresta a fare
un viaggio, per vacanza o
per lavoro in uno stato estero. Oltre
ai semplici malanni, causati dal cambiamento d’aria però, è
possibile contrarre malattie, o avere un
improvviso incidente che ci costringe
a rivolgerci a una struttura sanitaria
all’estero
.

Portarsi sempre con se i documenti

Per essere sicuri di poter essere accuratamente
soccorsi
 all’estero bisogna portare sempre con
se i documenti personali, e la Carta Regionale dei
servizi
. La carta regionale dei servizi, conosciuta come
Tessere Sanitaria, ha bisogno, per essere utilizzata
all’estero della dicitura di Tessera Europea di
Assicurazione Malattie
( si può ottenere richiedendola
alla ASL o Agenzia delle Entrate). Inoltre è
molto importante che i dati siano
corretti
 e che la tessera non
sia scaduta.

Assistenza Sanitaria in Europa

Se ci si trova in uno stato europeo,
essendo anche l’Italia stato membro dell’unione, permette
ai suoi cittadini, di accedere alle cure
sanitarie
 attraverso la Tessera Sanitaria. Questa
permette l’accesso immediato
alle prestazioni, i pagamenti
dei Ticket
 o di altre tasse,
saranno calcolate in base alla legge in
vigore
 per i cittadini dello stato in cui vi
trovate. Una volta rientrati in Italia, potrete chiedere il
rimborso delle spese alla vostra ASL, che se ne farà
carico, rimborsandovi i costi sostenuti.

Assistenza Sanitaria fuori Europa

Nel caso, vi troviate in vacanza in un paese
fuori dall’Unione Europea, dovrete
recarvi presso l’ospedale della zona,
pagare la parcella del ricovero e della
cura
, direttamente all’Ospedale. In paesi come gli
Stati Uniti, ricoverarsi in ospedale può avere costi molto
esosi. Onde evitare questi problemi, prima di partire potrete
stipulare un assicurazione sanitaria, prima di partire, che vi
coprirà in caso di malattie e incidenti.
Assicuratevi che la vostra assicurazione copra anche gli
incidenti provenienti da sport estremi.
   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *