Cosa visitare in Puglia

Cosa visitare in Puglia

20 Agosto 2015 07.30
Like me!

La Puglia ogni anno ospita
migliaia di turisti che vengono attratti dal
richiamo irresistibile di questa terra dalle mille risorse. È
un tesoro vero e proprio, ricco
di storiaartenatura
incontaminata
spiagge
splendide
 e mare cristallino. La Puglia è
considerata la terra del sole e
l’ospitalità dei pugliesi verso i suoi ospiti, è
un aspetto importante e che fa da padrone. Il Gargano, la Daunia,
la Puglia Imperiale, la Terra di Bari, la Magna Grecia, le Murge,
la Valle d’Itria, il rinomato Salento, sono solo alcuni dei
posti mozzafiato di cui gode
la splendida Puglia.

  • Gargano e Daunia

Il Gargano è uno delle principali attrattive
turistiche della Puglia. È il luogo ideale per chi proprio non
riesce a decidersi tra un luogo di mare e di montagna. Infatti,
oltre ad essere dotato di bellissime spiagge, è ricco di aree
verdi tra cui l’importante Parco Nazionale del
Gargano
. Da ricordare, inoltre, è il Santuario
di San Michele Arcangelo
 (patrimonio Unesco)
situato a Monte Sant’Angelo, meta internazionale di
numerosi pellegrinaggi. Un’altra tappa che non può
mancare in questo itinerario sono sicuramente i Monti
Dauni
, dove la pianura si incontra con
borghi dal
fascino medievale su cui s’affaccia.

  • Puglia Imperiale

La Puglia Imperiale è costituita dalle città
di Andria, Barletta, Bisceglie, Canosa di Puglia, Corato,
Margherita di Savoia, Minervino Murge, San Ferdinando di Puglia,
Spinazzola, Trani e Trinitapoli. Una terra ricca d’arte con le
sue cattedrali e i suoi castelli, come il Castel del
Monte
, misteriosa fortezza dell’imperatore Federico II,
oggi patrimonio dell’Unesco.

  • Bari

Bari, il capoluogo pugliese, è un luogo tutto da scoprire
in cui si mescolano tratti di una città
metropolitana 
a quelli più antichi del
suo centro storico e delle
sue botteghe. Se ci si trova a Bari, non si può non
fare un “salto” nelle vicine Polignano a
Mare
 e Monopoli, dove
tra lidi e discoteche si
concentra la vita notturna e il puro divertimento.

  • La Magna Grecia e la Murgia

Magna Grecia, da subito fa pensare a qualcosa di prezioso
antico. Proprio queste sono le sensazioni di quando
si visita la terra della Magna Grecia, ricca
di grotteantichi
borghi
 e castelli. Dopo la visita alla Magna
Grecia, una tappa d’obbligo è il Parco Nazionale
dell’Alta Murgia
, con la Foresta
Mercadante
 e le Gravine, le tipiche
incisioni carsiche della Murgia.

  • Valle d’Itria

La Valle d’Itria è considerata la culla
dei trulli, le tipiche costruzioni coniche pugliesi
realizzate in pietra a secco. I trulli
di Alberobello, sono costruzioni uniche al mondo che
sono diventati patrimonio dell’Unesco e ogni anno
attraggono migliaia di turisti da ogni parte del mondo,
incuriositi da queste caratteristiche costruzioni.

  • Salento

Il Salento forse è il luogo della Puglia più
noto a tutti per le sue bellezze paesaggistiche e con le sue
spiagge spettacolari
di GallipoliOstuniTorre
dell’Orso
Otranto, ecc. Il volto meno noto del
Salento e che vale la pena visitare, però, è sicuramente
rappresentato dalle tipiche masserie pugliesi,
antiche aziende agricole, alcune poi ristrutturate e trasformate
in strutture ricettive. Inoltre, da non perdere sono sicuramente
le presenze preistoriche nella terra salentina, come
menhir e i dolmen.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *