Covid, Boris Johnson attaccato per le chat in cui ha scritto: «Che gli anziani prendano il virus»

Redazione
31/10/2023

L'ex premier protagonista dell'inchiesta sulla gestione della pandemia del precedente governo con messaggi allo staff in cui ha affermato: «Perché dobbiamo chiudere il Paese con i lockdown e distruggere l'economia, se queste persone moriranno comunque?»

Covid, Boris Johnson attaccato per le chat in cui ha scritto: «Che gli anziani prendano il virus»

L’inchiesta pubblica Covid partita in Gran Bretagna per far luce sulla gestione della pandemia da parte del precedente governo britannico ha portato alla luce alcune dichiarazioni definite «scioccanti», attribuite all’ex premier Boris Johnson. In alcune chat, infatti, l’allora primo ministro avrebbe dichiarato: «Perché dobbiamo chiudere il Paese con i lockdown e distruggere l’economia, se queste persone moriranno comunque?». E ancora: «Che gli anziani prendano il Covid e vivranno di più». I media britannici ricordano che lo stesso Johnson, a inizio pandemia, ha contratto il virus in forma grave.

Covid, Boris Johnson attaccato per le chat in cui ha scritto «Che gli anziani prendano il virus»
Una manifestante durante il processo Covid contro il vecchio governo (Getty Images).

Il diario di Vallance 

Una delle prove inserite nell’inchiesta è la documentazione relativa al diario di Sir Patrick Vallance, consigliere medico del governo Johnson. In una pagina che risale al 14 dicembre 2020 ha scritto: «A un certo punto il Primo ministro ha detto oggi che il suo partito crede che questa cosa sia patetica e che il Coronavirus è semplicemente un altro modo di Madre natura di rapportarsi con i vecchi». Johnson avrebbe poi aggiunto: «Non sono sicuro di essere in disaccordo con loro. E non credo affatto che la Sanità pubblica venga travolta dal virus». Lo stesso Vallance sarebbe uno dei membri dello staff che in quel periodo ha criticato la gestione di Johnson, definendolo «ridicolo».

Johnson su WhatsApp: «Chi prende il virus vive di più»

E qualche settimana prima, a ottobre, Johnson ha scritto su WhatsApp: «Sono sorpreso dai dati dei morti per Covid: l’età media è 81-82 per gli uomini e 85 per le donne. Addirittura sopra l’aspettativa media di vita nel nostro Paese. Insomma, se si prende il Coronavirus, si vive di più. Amici, qui dobbiamo cambiare rotta!». Ma lo stesso ex premier a inizio pandemia, nel febbraio 2020, aveva dichiarato: «Molti dei nostri cari moriranno».