Vaccini Covid: «In Europa sono state buttate via 215 milioni di dosi, cioè 4 miliardi di euro»

Redazione
18/12/2023

Nell'analisi di Politico, il giornale ha sottolineato che potrebbe trattarsi di numeri sottostimati a causa della riluttanza degli Stati a fornirli. L'Estonia, con una media di 1,10 dosi per abitante, è il Paese che ne ha gettate via di più. Quinta l'Italia.

Vaccini Covid: «In Europa sono state buttate via 215 milioni di dosi, cioè 4 miliardi di euro»

A quasi quattro anni dall’inizio della pandemia Covid in Europa, il giornale Politico, in un’inchiesta, ha rivelato i dati relativi alle dosi di vaccino contro il virus gettate via dagli Stati europei. L’analisi ha rivelato che si parla di «almeno 215 milioni di dosi di vaccini Covid-19 acquistate dai Paesi dell’Ue all’apice della pandemia sono stati buttati via, con un costo stimato per i contribuenti di quattro miliardi di euro: si tratta quasi certamente di una sottostima». La ricerca si basa «sui dati di 19 Paesi europei, 15 che hanno fornito cifre dirette e quattro che sono stati riportati dai media locali».

I numeri sui vaccini condizionati dalla riluttanza dei Paesi a fornirli

Politico ha spiegato che i dati elaborati e raccolti hanno tempistiche diverse. Alcuni numeri «risalgono a questo mese, mentre i più vecchi risalgono al dicembre 2022. La Germania, ad esempio, ha fornito a Politico i dati relativi ai suoi rifiuti a giugno». L’articolo più volte ha sottolineato la riluttanza dei membri dell’Unione europea a rivelare i dati completi. Ha spiegato che dall’inizio della campagna vaccinale sono arrivate 1,5 miliardi di dosi in Europa. Ma «molti di questi ora si trovano nelle discariche di tutto il continente». I governi «sono riluttanti a rilevare l’entità dei rifiuti». Ma i dati restano impressionanti. Per Politico i Paesi hanno scartato «una media di 0,7 vaccinazioni per ogni membro della loro popolazione».

Vaccini Covid «In Europa sono state buttate via 215 milioni di dosi, cioè 4 miliardi di euro»
Una donna riceve una dose di vaccino anti Covid (Getty Images).

L’Estonia è il Paese che ne ha gettati di più

L’articolo prosegue con la classifica. L’Estonia, con 1,10 dosi per abitante, è il Paese che ne ha gettati di più. Segue la Germania, poi Olanda e Slovenia. L’Italia è quinta: buttate via 0,83 dosi a persona. Il giornale ha comunque evidenziato come centinaia di migliaia di dosi potrebbero essere state scartate dopo l’aggiornamento dei vaccini alle nuove varianti. Si tratta comunque di una stima, al ribasso, che porterebbe a 215 milioni di vaccini, dal valore superiore ai 4 miliardi di euro.