Crac Popolare di Vicenza, nuovi sequestri per Zonin

Redazione
26/03/2018

Scatta un nuovo sequestro per l'ex presidente della Banca Popolare di Vicenza Gianni Zonin, dopo la villa di Montebello ceduta...

Crac Popolare di Vicenza, nuovi sequestri per Zonin

Scatta un nuovo sequestro per l'ex presidente della Banca Popolare di Vicenza Gianni Zonin, dopo la villa di Montebello ceduta al figlio, nominato custode dei beni interessati. L’ufficiale giudiziario si è presentato il 26 marzo nel palazzo di proprietà della famiglia Zonin, in centro storico a Vicenza.

INVENTARIO DEL MATERIALE IN CORSO. Ora è in corso l'inventario del materiale, custodito nella residenza a tre piani, sul quale verranno apposti i sigilli. Con l'ufficiale ci sono anche gli avvocati Renato Bertelle e Michele Vettore, che rappresentano circa 300 ex soci e risparmiatori di BpVi. Sul posto anche l'avvocato dell'ex presidente della BpVi, Enrico Ambrosetti.

OPERAZIONI SOLO ALL'INIZIO. Le operazioni di sequestro sono solo all'inizio. Finora, come riportato dal Giornale di Vicenza, è stato controllato l'ultimo piano della residenza cittadina, dove si trovano tre casseforti. È stato sequestrato anche un quadro di cui, però, manca il certificato di autenticità. I controlli proseguiranno anche il 27 marzo e probabilmente si protraranno fino a dopo Pasqua.

[mupvideo idp=”5680250193001″ vid=””]