Il Pil della Cina a inizio 2019 è cresciuto più del previsto

Il Pil della Cina a inizio 2019 è cresciuto più del previsto

L'aumento del 6,4% batte le attese. La produzione industriale segna un rialzo che non si vedeva dal 2014. E accelerano anche le vendite al dettaglio.

17 Aprile 2019 04.42

Like me!

L'economia della Cina corre. Il colosso asiatico ha registrato nel primo trimestre del 2019 un rialzo del Pil pari al 6,4% annuo, meglio del 6,3% atteso dagli analisti e in linea col 6,4% del periodo ottobre-dicembre 2018.

In base ai dati dell'Ufficio nazionale di statistica, il rialzo su base trimestrale è dell'1,4% (centrando le previsioni della vigilia) e in leggera flessione sull'1,5% segnato nei tre mesi precedenti.

TREND POSITIVO DAL MANIFATTURIERO AL MINERARIO

Bene anche la produzione industriale, che rimbalza dell'8,5% annuo a marzo, battendo ampiamente le attese dei mercati di +5,9% e il +5,3% di febbraio, fino a registrare l'incremento migliore dal +9% di luglio 2014. Il dato, diffuso dall'Ufficio nazionale di statistica, beneficia del trend positivo in tutti i suoi sottoindici, in particolare quelli su manifatturiero (+9% contro +5,6%), utility (7,7% contro 6,8%) e minerario (+4,6% contro +0,3%). Quanto ai settori industriali, le accelerazioni più marcate riguardano gli equipaggiamenti per trasporto (+13,6% contro +7,9%) e macchinari (+15,2% contro +8%). Su base mensile la crescita è dell'1%, mentre considerando i primi tre mesi del 2019, la produzione industriale sale del 6,5% annuo.

LEGGI ANCHE: Cosa prevede l'intesa commerciale Ue-Cina in vista del 2020

Accelerano infine le vendite al dettaglio: il rialzo annuo è dell'8,7%, maggiore dell'8,2% di febbraio e dell'8,4% atteso dagli analisti. Si tratta, secondo i dati diffusi dall'Ufficio nazionale di statistica, del passo più robusto da settembre 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *