Crisi di governo, Salini chiede alle reti Rai di rispettare il pluralismo

L'amministratore delegato ha mandato una lettera ai direttori, confidando nella loro «sensibilità professionale».

16 Agosto 2019 14.14
Like me!

L’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, ha chiesto ai direttori di rete e delle testate giornalistiche del servizio pubblico di rispettare il pluralismo nel racconto della crisi di governo in atto.

LA LETTERA DI SALINI

Salini, con una lettera inviata ai dirigenti, ha richiamato i vertici della Rai al «massimo rigore nel rispetto dei principi di equilibrio, trasparenza, obiettività e imparzialità in ogni genere della nostra programmazione», sottolineando come «in particolare la Commissione parlamentare di Vigilanza sarà rigorosissima sul punto del rispetto del pluralismo».

IL RICHIAMO ALLA «SENSIBILITÀ PROFESSIONALE»

Alla lettera, in cui si fa esplicito riferimento al «quadro politico che si è delineato», è allegata una comunicazione dell’Agcom. L’autorità, ha scritto ancora Salini, «si è già espressa in tal senso richiamando i principi cui tutte le emittenti devono attenersi anche in periodi pre-elettorali. Confido pertanto nella vostra sensibilità professionale e al contempo vi invito a far rispettare quanto sopra da parte di tutti i giornalisti, dipendenti, autori e/o collaboratori» della Rai.

LA RAI È ANCORA SOTTO ISTRUTTORIA

Occorre inoltre ricordare che la tivù pubblica è ancora sotto istruttoria da parte dell’Agcom per avere dato nei mesi scorsi troppo spazio al governo e poco al contraddittorio. L’autorità ha quindi ritenuto opportuno inviare un avvertimento preventivo a viale Mazzini, prima ancora che la possibile campagna elettorale venga indetta ufficialmente. La stessa comunicazione è stata recapitata a Mediaset, La7, Sky, Discovery e Tv8.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *