Redazione

Cosa sappiamo sul crollo di una palazzina a Gorizia

Cosa sappiamo sul crollo di una palazzina a Gorizia

Un’esplosione, forse per una fuga di gas, ha distrutto uno stabile in via XX Settembre. Trovati i corpi senza vita di tre persone.

20 Giugno 2019 07.46

Like me!

Tragedia a Gorizia, dove poco dopo le 4 del mattino si è verificata un’esplosione che ha distrutto una palazzia di via XX Settembre, probabilmente a seguito di una fuga di gas. Secondo il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna, a provocare l’esplosione potrebbero essere state delle bombole di Gpl. In un primo momento è crollato solo il solaio di un piano rialzato, poi ha ceduto anche il resto della struttura. Tre le vittime: un uomo di origini slovene e una donna, che abitavano insieme in uno degli appartamenti dello stabile; e una terza persona, probabilmente disabile.

QUASI CONCLUSE LE OPERAZIONE DI RIMOZIONE DELLE MACERIE

I corpi della coppia sono stati ritrovati nello stesso letto. «Avevamo le planimetrie, quindi sapevamo dove potevano essere queste due persone», ha spiegato il direttore dei Vigili del Fuoco del Friuli-Venezia Giulia, Eros Mannino. «Stiamo terminando l’opera di rimozione delle macerie del piano terra», ha aggiunto Mannino, «tutto quello che era sopra è stato ispezionato e rimosso».

PALAZZINA COMPOSTA DA TRE APPARTAMENTI

La palazzina crollata era composta da tre appartamenti: uno sarebbe stato vuoto al momento dello scoppio, un altro occupato da una sola persona e il terzo dalla coppia. Rimangono in piedi solo tre muri perimetrali. Lungo la strada, nei pressi della palazzina, anche alcune automobili sono state distrutte dalla violenza dell’esplosione.

VERIFICHE ANCHE NEGLI EDIFICI VICINI

Il boato si è sentito anche a grande distanza e in molti a Gorizia lo hanno scambiato per una scossa di terremoto. I vigili del fuoco stanno verificando anche le condizioni delle palazzine adiacenti, per sincerarsi della loro tenuta strutturale. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, di recente nella via era stato fatto un intervento di manutenzione che avrebbe riguardato le condutture del gas. Ma sul punto non ci sono conferme ufficiali.

IL VICE SINDACO: «NESSUN PROBLEMA ALLA RETE DEL GAS»

Il vicesindaco di Gorizia, Stefano Ceretta, ha detto che in via XX Settembre «non c’erano lavori in corso» e che «i controlli sulla rete del gas non hanno dato esito di eventuali disfunzioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *