Dal 15 ottobre sospesi i servizi agli sfollati

Redazione
14/10/2010

È una lettera rivolta al governo, in particolare al commissario delegato per la Ricostruzione, GianniChiodi, quella che è la vicepresidente...

Dal 15 ottobre sospesi i servizi agli sfollati

È una lettera rivolta al governo, in particolare al commissario delegato per la Ricostruzione, GianniChiodi, quella che è la vicepresidente di Federalberghi L’Aquila, Mara Quaianni, ha scritto per denunciare il mancato pagamento dei servizi prestati ai terremotati dell’Abruzzo.
«Preso atto che, nonostante le rassicurazioni ricevute dal commissario Chiodi, a oggi non risultano ancora pervenuti i pagamenti delle nostre spettanze, ci vediamo costretti, nostro malgrado, a sospendere dalla giornata di domani, come concordato in assemblea, i servizi di pulizia, cambio biancheria e ristorazione agli ospiti aquilani» ad annunciare la decisione è la vicepresidente di Federalberghi L’Aquila, Mara Quaianni, che in una nota denuncia il mancato pagamento dei servizi prestati.
«Siamo dispiaciuti», ha scritto Quaianni, «del fatto che a subire le conseguenze di tale incresciosa situazione saranno i nostri concittadini già come noi fortemente colpiti dal terremoto, ma non abbiamo purtroppo altri mezzi per sostenere le nostre ragioni che sono evidenti. Ovviamente», ha concluso, «appena riceveremo quanto dovuto, riattiveremo i servizi che abbiamo assicurato, con grandi sacrifici e difficoltà finanziarie, sin dall’inizio del post-sisma».