Alla guida dei Forconi in Jaguar, a Sanremo con i trattori: chi è il controverso Danilo Calvani

Redazione
07/02/2024

Dirige il Comitato degli agricoltori traditi e potrebbe presto ritrovarsi sul palco dell'Ariston assieme ai colleghi infuriati. Ha un passato da leader dell'altro movimento di protesta, mente sui social si è spesso fatto scappare post anti-sistema e pure omofobi. Il profilo.

Alla guida dei Forconi in Jaguar, a Sanremo con i trattori: chi è il controverso Danilo Calvani

Nome di battesimo Danilo Calvani, professione imprenditore e agitatore delle proteste degli agricoltori in Italia. Contadino pontino, 51 anni, ex leader del movimento dei Forconi, Calvani ora dirige il Comitato degli agricoltori traditi, il primo ad aver dato il via alle manifestazioni di piazza contro il Green Deal europeo. In realtà è da oltre 10 anni che l’agricoltore chiede nuove politiche per il settore primario in difficoltà, con nel cuore uno slogan: «Latina caput mundi». Una delle imprese del Pontino è infatti mandata avanti da Calvani e l’agricoltura a Sud di Roma risulta infatti fondamentale per l’economia del Lazio. Ma nel passato di Calvani ci sono state battaglie con le associazioni antimafia, supportate dalla tesi che il Fisco nemico costringesse le aziende come la sua a finire nelle mani dei clan pur di poter sopravvivere finanziariamente. Nel 2021 il salto: Calvani è entrato nelle file del movimento dei Forconi, composto da varie sigle anti-sistema. Poi un ruolo da protagonista con il Movimento 9 Dicembre, sempre nella galassia dei Forconi, che dopo i blocchi stradali vide il leader Calvani arrivare a Genova alla guida di una Jaguar. Troppo lusso esibito forse, quindi la retromarcia. «Era di un amico, mi ha dato un passaggio», si giustificò, come ha ricordato la Repubblica.

«Omosessualità contro natura», «Mattarella filo-dem»: i post discutibili di Calvani

Calvani è anche abituato a farsi scappare la frizione, non del trattore ma sui social: dai post anti-istituzionali e omofobi, come riportato da Dagospia, che ha passato al setaccio dichiarazioni quantomeno controverse. Accuse contro il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, additato negativamente per essere troppo filo dem, oppure illazioni contro Nichi Vendola per la sua omosessualità: «È contro natura». Anche Bergoglio era finito nella sassaiola: «Il papa ha detto che il sovranismo è come Hitler. Porta alla guerra… Domandiamo al papa: cosa ne pensa del comunismo?».

Alla guida dei Forconi in Jaguar, a Sanremo con i trattori: chi è Danilo Calvani 
Post di Danilo Calvani (Foto da Facebook).

Tra i guai giudiziari invece, una perquisizione a casa nell’ambito dell’inchiesta per la costituzione di un’associazione per delinquere, finalizzata all’istigazione a delinquere e all’usurpazione di pubbliche funzioni condotta dalla procura di Latina. È stato accusato anche di violenza e minacce, per aver impedito a un’imprenditrice romana di mettere piede nella sua proprietà. E poi, per delle manovre attorno a un’altra azienda, anche di calunnia. Nel 2019 gli stessi Forconi hanno provato ad allontanarlo ottenendo dal giudice una sentenza che ordinava all’imprenditore di astenersi dall’utilizzare il nome 9 Dicembre Forconi e il simbolo dell’organizzazione sui social. Prossimo capitolo, l’arrivo dei trattori a Sanremo, annunciato per la serata di giovedì 8 febbraio. Perché Calvani suona sempre due, tre, quattro volte, sui palcoscenici delle proteste.