La Danimarca ha vietato ufficialmente i roghi del Corano e dei testi sacri di ogni religione

Redazione
07/12/2023

La decisione è stata presa dopo le manifestazioni dei mesi scorsi e le proteste in molti Paesi islamici.

La Danimarca ha vietato ufficialmente i roghi del Corano e dei testi sacri di ogni religione

La Danimarca ha proibito ufficialmente i roghi del Corano. Il parlamento danese ha dato il via libera ufficiale alla legge con cui viene condannato il «trattamento inappropriato» riservato a testi «di significativa importanza religiosa per una comunità religiosa riconosciuta». Si è concluso positivamente, quindi, l’iter di cui si è già discusso in estate, dopo che nella prima metà del 2023 sono state bruciate alcune copie del Corano tanto in Danimarca quanto in Svezia. I roghi hanno poi suscitato proteste, violente e non, in numerosi Paesi islamici, spesso davanti alle ambasciate dei due Paesi.

La Danimarca ha vietato ufficialmente i roghi del Corano e dei testi sacri di ogni religione
Una delle proteste in Iraq contro Danimarca e Svezia (Getty Images).

Dalla multa a due anni di reclusione

La nuove legge contro la profanazione dei testi sacri di ogni religione inserirà pene che vanno da multe salate a un periodo di reclusione della durata fino a due anni. Questo sono le intenzioni del ministro della Giustizia Peter Hummelgaard, che già in estate ha criticato i roghi del Corano: «Si tratta di azioni insensate il cui unico scopo è creare discordia e odio. Non possiamo continuare a stare a guardare mentre alcuni individui fanno di tutto per provocare reazioni violente». E da mesi sta parlando di una soluzione simile anche la vicina Svezia.