David Cameron nominato da Sunak ministro degli Esteri

Redazione
13/11/2023

Travolto nel 2016 dal risultato del referendum sulla Brexit (che lui stesso aveva convocato, salvo far poi campagna per il no e perdere), ha preso il posto di James Cleverly, a sua volta nominato ministro dell'Interno al posto della licenziata Suella Braverman.

David Cameron nominato da Sunak ministro degli Esteri

Un ritorno che nessuno si aspettava quello di David Cameron. L’ex premier è stato designato il 13 novembre 2023 ministro degli Esteri del Regno Unito da Rishi Sunak, l’uomo che l’anno precedente gli aveva soffiato il primato di più giovane primo ministro britannico della storia moderna. Nello stesso giorno ha avuto luogo anche il licenziamento di Suella Braverman, ministra dell’Interno. Al suo posto è stato nominato James Cleverly, l’attuale ministro degli Esteri, che è stato a sua volta sostituito proprio da Cameron.

David Cameron: «Guerre in Ucraina e Medio Oriente tra le sfide da affrontare»

Premier Tory dal 2010 al 2016 (anno in cui è stato travolto dal risultato del referendum sulla Brexit, che lui stesso aveva convocato salvo poi far campagna per il no e perdere), Cameron è stato parallelamente cooptato d’urgenza nella Camera non elettiva dei Lord – non essendo più in Parlamento (obbligatorio per i membri del governo britannico) fin dalle sue dimissioni da deputato di sette anni fa. Spiega Cameron su X: «Stiamo affrontando una serie di sfide internazionali scoraggianti, tra cui la guerra in Ucraina e la crisi in Medio Oriente. In questo momento di profondo cambiamento globale, raramente è stato più importante per questo Paese stare al fianco dei nostri alleati, rafforzare le nostre partnership e assicurarsi che la nostra voce sia ascoltata. Anche se sono stato fuori dalla politica in prima linea negli ultimi sette anni, spero che la mia esperienza – come leader conservatore per undici anni e Primo ministro per sei – mi aiuterà ad aiutare il Primo ministro ad affrontare queste sfide vitali».