Davos: «Una ripresa a due velocità»

Redazione
29/01/2011

«L’adesione della Russia all’Organizzazione mondiale del commercio (Wto) nel 2011 è possibile»: ad affermarlo a margine di World Economic Forum...

Davos: «Una ripresa a due velocità»

«L’adesione della Russia all’Organizzazione mondiale del commercio (Wto) nel 2011 è possibile»: ad affermarlo a margine di World Economic Forum in corso a Davos in Svizzera è stato il direttore generale della Wto, Pascal Lamy.
17 ANNI DI ATTESA. Da ben 17 anni Mosca bussa alla porta dell’organizzazione che regola gli scambi internazionali, ma recentemente ci sono stati progressi, ha sottolineato Lamy riferendosi agli sforzi del premier russo Putin e del presidente Medvedev in tal senso. «Penso» ha concluso Lamy in conferenza stampa «che l’accesso della Russia al Wto prima della fine di quest’anno sia possibile. Ma possibile non vuol dire cosa fatta».
RIPRESA A DUE VELOCITÀ. L’economia globale «è in ripresa e la fiducia di consumatori e imprese risale». Ma se le economie emergenti come Cina e India fanno da locomotiva, quelle industrializzate crescono «molto più lentamente» afferma intanto una nota del World Economic Forum che riassume le ’Prospettive di crescita globale’ emerse dalla riunione plenaria 2011.
SCONTRI CON I MANIFESTANTI. La giornata al vertice di Davos è stata anche segnata dagli scontri tra un centinaio di oppositori al World Economic Forum e la polizia. I manifestanti hanno lanciato bottiglie contro gli agenti che hanno risposto con gli idranti.