Dazn, aumentano ancora i prezzi degli abbonamenti

Redazione
04/01/2024

Il piano più completo Plus, che consente di vedere la Serie A su due dispositivi diversi anche in luoghi differenti, passa da 56 a 60 euro al mese. La sottoscrizione annuale costerà 90 euro in più. Resta invariato solo il costo del mensile Standard, che permette di seguire gli eventi sportivi su due differenti dispositivi, ma connessi alla stessa rete. Le nuove tariffe.

Dazn, aumentano ancora i prezzi degli abbonamenti

Nuovi rincari da parte di Dazn nel 2024. Il colosso inglese che detiene i diritti del campionato di Serie A (almeno fino al 2029) ha aumentato il prezzo degli abbonamenti Standard, Plus e Start. Le tariffe al rialzo valgono per tutti, nuovi e vecchi abbonati.

Dazn, aumentano ancora i prezzi degli abbonamenti. Le tariffe al rialzo valgono per tutti, nuovi e vecchi abbonati.
Diletta Leotta, uno dei volti di Dazn (Getty Images).

Dal piano Start allo Standard fino al Plus, come cambiano le tariffe di Dazn nel 2024

Per Dazn Start, il piano più economico (senza Serie A), è previsto un rincaro di un euro per la sottoscrizione mensile (da 13,99 a 14,99 euro) e di nove per quella annuale (da 89,99 a 99 euro). Per quanto riguarda Dazn Standard, che consente di guardare la Serie A in contemporanea su due dispositivi connessi alla stessa rete Internet, non cambia il prezzo della sottoscrizione mensile (40,99 euro). Ma per un abbonamento annuale serviranno 359 euro invece che 299 (+60 euro). Si chiude con l’abbonamento Dazn Plus, il più completo, quello che permette di guardare le partite su due dispositivi diversi anche in luoghi differenti: la sottoscrizione mensile aumenta di quattro euro, da 55,99 a 59,99. E quella annuale addirittura di 90, passando da 449 a 539 euro.

Dazn, aumentano ancora i prezzi degli abbonamenti. Le tariffe al rialzo valgono per tutti, nuovi e vecchi abbonati.
Dazn (Getty Images).

Gli abbonati Dazn pagheranno di più a partire dal primo rinnovo successivo al 2 gennaio

La novità verrà comunicata ai già abbonati via e-mail al momento del rinnovo dell’offerta. Chi ha sottoscritto un abbonamento pagherà di più a partire dal primo rinnovo successivo al 2 gennaio 2024: mese successivo per chi ha un piano di pagamento mensile, anno successivo per chi ha una sottoscrizione annuale.