Decine di vittime tra cristiani e musulmani

Redazione
30/01/2011

Ennesima fiammata di violenza tra bande di giovani di diversa etnia e religione nella Nigeria centrale. Secondo quanto reso noto...

Decine di vittime tra cristiani e musulmani

Ennesima fiammata di violenza tra bande di giovani di diversa etnia e religione nella Nigeria centrale. Secondo quanto reso noto il 3o gennaio 2011 dalla polizia, a Tafawa Belewa, nello stato di Bauchi, una banale lite tra un musulmano e un cristiano attorno al tavolo di un biliardo giovedi scorso ha innescato incidenti che hanno provocato 35 morti.
E nei dintorni di Jos, capoluogo del confinante stato di Plateau, anch’esso già teatro di massacri intercofessionali, almeno 15 persone sono state uccise (ma la polizia afferma che i morti sono due). Secondo testimoni, gli scontri sono scoppiati tra gruppi di giovani cristiani e musulmani, da anni protagonisti di una sanguinosa rivalità che ha basi economiche e tribali e che negli ultimi anni ha sempre più assunto anche connotazioni religiose. In Nigeria sono previste le legislative il 2 aprile, le presidenziali il 9 aprile e le elezioni dei governatori e delle assemblee dei vari Stati federali il 16 aprile.