Delitto di Avetrana, Michele Misseri libero a fine febbraio: tornerà nella villetta di famiglia

Redazione
30/01/2024

Lo zio di Sarah Scazzi ha scontato la sua pena dopo la condanna per l'occultamento del cadavere della nipote, trovata in un pozzo nel 2010. Per l'omicidio della ragazza sono state condannate all'ergastolo Cosima Serrano e Sabrina Misseri.

Delitto di Avetrana, Michele Misseri libero a fine febbraio: tornerà nella villetta di famiglia

Michele Misseri tornerà a casa. Secondo quanto affermato dal legale dell’uomo, l’avvocato Luca La Tanza, «sarà scarcerato a fine febbraio e tornerà a vivere in quella che era la villetta della famiglia ad Avetrana». Misseri è stato condannato per occultamento del cadavere di Sarah Scazzi, la nipote 15enne trovata morta in un pozzo il 26 agosto 2010, alle porte del comune in provincia di Taranto. Lo zio è stato condannato a otto anni di reclusione, che termineranno tra poco anche grazie allo sconto di pena avuto un anno fa.

Delitto di Avetrana, Michele Misseri libero a fine febbraio: tornerà nella villetta di famiglia
Sarah Scazzi (Facebook).

Misseri «ha scritto alla moglie e alla figlia»

Il legale, secondo quanto spiegato da TgCom24, ha anche raccontato di aver scritto alla moglie e alla figlia. Cosima Serrano e Sabrina Misseri sono state condannato all’ergastolo per l’omicidio di Sarah Scazzi. La Tanza ha spiegato che Misseri «ha sempre scritto a moglie e figlia durante il periodo della detenzione in carcere, ma non ha mai ricevuta risposta».