Chi è Denis Shapovalov, il tennista canadese in gara agli Atp di Roma 2019

Chi è Denis Shapovalov, il tennista canadese in gara agli Atp di Roma 2019

Numero 20 nel ranking mondiale Atp, figlio d'arte e cosmopolita. Profilo del campione in campo agli Internazionali d'Italia. 

15 Maggio 2019 13.44

Like me!

Vent'anni, numero 20 del ranking mondiale Atp dal primo aprile 2019, vincitore da junior del torneo di Wimbledon 2016 e del doppio agli US Open 2015 insieme a Félix Auger-Aliassime. Denis Shapovalov è cittadino canadese, ma in realtà viene da un ambiente cosmopolita. Il padre Viktor è infatti un uomo d’affari russo di religione cristiano-ortodossa, mentre la madre Tessa Shapovalova è una ebrea russa a sua volta ex-tennista e allenatrice. I due si erano trasferiti in Israele, e Denis nacque a Tel Aviv il 15 aprile 1999, secondogenito. Ma quando aveva appena nove mesi la famiglia si spostò a Toronto, giudicando che la vita in Israele fosse troppo pericolosa. Soprannominato Shapo, Denis parla sia inglese sia russo e risiede ora a Nassau, nelle Bahamas.

LEGGI ANCHE: Chi è Marco Cecchinato, il tennista italiano in gara agli Atp di Roma 2019

A Toronto Tessa insegnò prima tennis presso il Richmond Hill Tennis Club. Poi aprì una accademia tutta sua: la “Tessa Tennis” a Vaughan, sobborgo settentrionale di Toronto. Ovviamente suo allievo privilegiato fu il figlio, che a lei deve il suo potente rovescio a una mano. È stata anche una scelta della madre quella di non mettergli pressione per esempio per la sua mania di presentarsi in continuazione a rete, permettendo agli avversari di beffarlo con pallonetti. A otto anni fu sempre la madre a girare un filmato per trovare sponsor, e Denis fu ammesso ad alcuni stage con Tennis Canada. La madre però non era convinta dei programmi collettivi, e quando il figlio compì 11 anni lo riprese con sé. Solo due anni dopo lo affidò ad Adriano Fuorivia, tecnico di origine calabrese che iniziò ad accompagnarlo ai tornei lontano da casa, visto che i genitori erano troppo occupati con l'accademia.

LEGGI ANCHE: Chi è Jannik Sinner, la giovane promessa del tennis italiano

Nei quattro anni trascorsi con Fuorivia, Shapovalov vinse diversi tornei juniores e del circuito Futures, a parte i già citati titoli in doppio allo US Open juniores del 2015 e in singolare a Wimbledon nel 2016. Lo stesso anno arrivò inoltre in semifinale al Roland Garros e in finale in doppio a Wimbledon. Nell'ottobre 2015 aveva vinto assieme ad Auger-Aliassime e Benjamin Sigouin la prima Coppa Davis Junior nella storia del tennis canadese. Professionista dal settembre 2014, da juniores ha un record di 86 vittorie e 32 sconfitte.

I SUOI COLPI MIGLIORI SONO LA SCHIACCIATA E IL ROVESCIO

La mamma, comunque, fa ancora parte dello staff tecnico di Shapo. Mancino particolarmente potente, predilige giocare sull'erba e i suoi colpi migliori sono la schiacciata, un servizio che già superava i 200 km/h quando aveva 17 anni e soprattutto quel rovescio imparato dalla mamma. Eseguito a una mano con una impugnatura e una posizione dei piedi che imprimono particolare potenza alla palla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *