Detenuto si impicca in cella, salvato da agenti a Verona

Redazione
09/11/2023

L'episodio si è verificato la sera di mercoledì 8 novembre nella VI Sezione detentiva di Montorio. Capece: «Plauso al personale di Polizia penitenziaria della Casa circondariale

Detenuto si impicca in cella, salvato da agenti a Verona

Un detenuto della Casa circondariale di Verona Montorio è stato salvato dalla Polizia Penitenziaria dal tentativo di togliersi la vita impiccandosi in cella. Lo riferisce il segretario del Sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe, Donato Capece. L’episodio si è verificato la sera di mercoledì 8 novembre nella VI Sezione detentiva di Montorio. «Solo grazie al tempestivo intervento del personale di Polizia Penitenziaria – aggiunge Capece – che lo ha soccorso con immediato massaggio cardiaco e intervento degli infermieri e medico di guardia, il detenuto si è ripreso: contestualmente, sono arrivati i soccorsi del 118 e l’uomo attualmente è in ospedale. Non si possono escludere danni del tipo cerebrale».

Capece: «Plauso al personale di Polizia penitenziaria della Casa circondariale di Verona»

Capece loda «il personale di Polizia Penitenziaria che ha avuto un comportamento esemplare e professionale, degno di una valutazione lodevole. Chiaramente i ringraziamenti vanno anche al personale sanitario del carcere di Montorio per la loro professionalità e tempestività nell’immediato intervento. Plauso al personale di Polizia penitenziaria della Casa circondariale di Verona che, nonostante le carenze di risorse umane e materiali, riesce a mantenere l’ordine e la sicurezza dell’istituto di pena, seppur con estrema difficoltà».