Si dimette il capo dell’ufficio del Pentagono che indaga sugli Ufo

Redazione
08/11/2023

Sean Kirkpatrick ha dichiarato di aver raggiunto tutti gli obiettivi che si era preposto. Sotto la sua guida l’All-domain Anomaly Resolution Office, creato a luglio 2022, ha analizzato più di 800 casi.

Si dimette il capo dell’ufficio del Pentagono che indaga sugli Ufo

Sean Kirkpatrick, capo dell’ufficio del Pentagono responsabile delle indagini sugli Ufo, si dimetterà a dicembre dall’incarico, ricoperto per un anno e mezzo: all’inizio del 2022 aveva rimandato il pensionamento per prendere le redini dell’All-domain Anomaly Resolution Office (AARO) e adesso, ha dichiarato, sente di aver raggiunto tutti gli obiettivi che si era preposto. Sarà sostituito in via temporanea dal vice Tim Phillips.

«Ho portato a termine tutto ciò che avevo detto avrei fatto»

«Sono pronto per andare avanti. Ho portato a termine tutto ciò che avevo detto avrei fatto», ha affermato Kirkpatrick, aggiungendo che prima di lasciare l’incarico finirà il primo volume di una revisione storica della questione dei fenomeni anomali non identificati (unidentified anomalous phenomena, UAP), espressione con cui da dicembre 2022 il Pentagono si riferisce ai fenomeni rilevati nell’aria, nel mare e nello spazio senza un’apparente spiegazione.

Le dimissioni di Sean Kirkpatrick, capo dell'ufficio del Pentagono che indaga sugli Ufo: da luglio 2022 analizzati più di 800 casi.
Una conferenza stampa al Pentagono (Getty Images).

Analizzati più di 800 casi: nessuna evidenza di attività aliena 

Kirkpatrick, fisico, ha assunto la guida dell’AARO dopo aver preso parte nel corso di decenni a svariati progetti scientifici per l’esercito. Il suo mandato è stato segnato da un alto livello di interesse pubblico e del Congresso per la questione degli Ufo e la possibilità di vita extraterrestre. L’amministrazione Biden aveva istituito l’ufficio a luglio 2022 per esaminare gli avvistamenti di velivoli non identificati da parte di diversi piloti militari e per capire se rappresentassero una minaccia per la sicurezza nazionale. Da allora, Kirkpatrick ha indagato su più di 800 casi. Senza però aver trovato evidenze di attività extraterrestre. Almeno stando alla versione ufficiale.