Disoccupazione, per i giovani al 34%

Redazione
19/08/2012

Il lavoro è sempre più una chimera per i giovani italiani. Secondo le ultime rilevazioni, il tasso di disoccupazione giovanile...

Disoccupazione, per i giovani al 34%

Il lavoro è sempre più una chimera per i giovani italiani.
Secondo le ultime rilevazioni, il tasso di disoccupazione
giovanile (15-24 anni) si è attestato al 34,3%.
Un livello altissimo, anche se in diminuzione di un punto
percentuale. Un ‘esercito’ in cerca di lavoro: 608 mila
giovani disoccupati, che rappresentano il 10,1% della popolazione
di questa fascia d’età.
IN GRECIA AL 22,6%. Sono quindi proprio i
giovani le prime vittime della crisi economica che avanza in
Europa anche se le differenze tra i diversi partner sono
rilevanti: rispetto a un tasso di disoccupazione al 22,6%, la
Grecia mette a segno un vero e proprio record negativo. Atene
conta infatti una disoccupazione giovanile più che doppia
rispetto alla media: il 58%. Cioè un giovane su due è a caccia
di lavorio e non lo trova.
GERMANIA AL 7,9%. Non a caso, invece, la
Germania può contare su un tasso di disoccupazione giovanile
bassissimo. Il più basso del Vecchio Continente: un settimo di
quello greco, un quarto di quello italiano, il 7,9%.
Tornando all’Italia se è vero che la disoccupazione
giovanile è in discesa (un punto in meno a giugno su maggio),
non è così su giugno 2011: in termini tendenziali segna un
deciso aumento, pari a 6,6 punti percentuali.
Guardando alle differenze di genere, il tasso di disoccupazione
maschile sale di 0,3 punti su maggio, portandosi al 10%; anche
quello femminile segna un rialzo di 0,3 punti e si attesta al
12%. Nel confronto tendenziale, quello maschile sale di 2,9 punti
percentuali e quello femminile di 2,5 punti.