Dolce & Gabbana hanno chiesto scusa alla Cina

Dolce & Gabbana hanno chiesto scusa alla Cina

23 Novembre 2018 10.56
Like me!

Dolce & Gabbana hanno chiesto scusa alla Cina con un video trasmesso sul social network Weibo, dopo le polemiche per lo spot considerato sessista e razzista che hanno portato alla cancellazione della loro sfilata prevista a Shanghai: «Ci scusiamo moltissimo», hanno detto i due stilisti, «abbiamo commesso errori nell'interpretare la vostra cultura. Ci scusiamo con tutti i cinesi nel mondo, perché ce ne sono tanti».

LEGGI ANCHE: Dolce & Gabbana e il razzismo nella moda

«In questi giorni abbiamo pensato moltissimo e con grande dispiacere a quello che è successo, le nostre famiglie ci hanno insegnato il rispetto per le altre culture e per questo vogliamo chiedervi scusa. Siamo sempre stati molto innamorati della Cina, amiamo la vostra cultura e certamente abbiamo ancora molto da imparare. Per questo ci scusiamo se abbiamo sbagliato nel nostro modo di esprimerci. Faremo tesoro di questa esperienza e non succederà mai più, anzi: proveremo a fare di meglio». Al termine del filmato, Dolce & Gabbana hanno ribadito ancora una volta le loro scuse in lingua cinese. Nello spot finito nella bufera una modella asiatica tenta di mangiare un cannolo siciliano con le bacchette, senza riuscirci. E la voce fuori campo dice: «Non sarà troppo grande per te?». Nessun riferimento, nel filmato di scuse, ai messaggi offensivi partiti dal profilo Instagram di Stefano Gabbana, che lo stilista ha attribuito a un presunto attacco hacker. Gli screenshot dei messaggi sono stati pubblicati dall'account DietPrada, che denuncia da anni copie e plagi di marchi più o meno famosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *