Rozzano, donna accoltellata dal marito davanti al figlio

Redazione
28/11/2023

La lite e poi l'aggressione che ha comportato ferite alla testa, alle gambe e alle braccia per la moglie di 39 anni. La stessa ha chiamato da sola il 118, con l'uomo che si è consegnato alle forze dell'ordine ed è stato trasferito a San Vittore.

Rozzano, donna accoltellata dal marito davanti al figlio

Una donna di 39 anni è stata accoltellata dal marito nella sua casa in via Mandorli a Rozzano, Milano. L’episodio, verificatosi nella serata del 27 novembre intorno alle 18.30, si è svolto davanti al figlio di quattro anni della coppia. L’uomo è stato arrestato e, ora, dovrà rispondere dell’accusa di tentato omicidio.

La chiamata di aiuto fatta direttamente dalla donna

A chiedere aiuto, dopo l’aggressione con coltello del marito, è stata la stessa vittima che ha chiamato il 118. Sul posto sono arrivati dunque i medici e i paramedici che hanno provveduto a trasportala in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale San Carlo di Milano. La donna è attualmente ricoverata e ha riportato varie ferite alla testa, alle gambe e alle braccia.

L’arresto del marito, un 32enne che lavora come parrucchiere

Oltre ai soccorritori del 118, nella casa di via Mandorli a Rozzano sono giunte anche le forze dell’ordine. I carabinieri della compagnia di Corsico, non appena entrati, hanno ricevuto il coltello utilizzato per l’aggressione direttamente dall’uomo. Si tratta di un ragazzo di 32 anni che lavora come parrucchiere, il quale è stato arrestato e portato prima in caserma e poi nel carcere di San Vittore. Non è chiaro, invece, quale sarà il destino del bambino di quattro anni, figlio della coppia, che ha assistito all’intera scena. Quel che è certo è che i carabinieri si sono presi cura di lui nelle prime ore della vicenda, cercando di distrarlo e conducendolo in un’altra stanza della casa.