Una donna olandese di 33 anni morta in un’esplosione a Gaza

Redazione
23/10/2023

Si era recata dalla famiglia d'origine insieme al marito e ai quattro figli quando è scoppiata la guerra. Il nucleo aveva tentato di lasciare la Striscia senza però riuscire a varcare il confine con l'Egitto.

Una donna olandese di 33 anni morta in un’esplosione a Gaza

Una donna olandese è morta in un’esplosione a Gaza. Lo ha riferito la ministra degli Esteri olandese Hanke Bruins a margine del Consiglio Esteri a Lussemburgo. «Ho ricevuto una notizia orribile: la signora Ashtar è morta», ha affermato parlando di grande tristezza e rivolgendo il pensiero al marito e ai figli della vittima. Secondo la tivù pubblica olandese, Nos Islam al-Ashqar aveva 33 anni ed era a Gaza con il marito e i quattro figli per visitare la famiglia, quando è scoppiata la guerra. Poche ore prima della morte aveva mandato i figli in un altro luogo. La famiglia aveva tentato di lasciare Gaza senza riuscire a varcare il confine con l’Egitto. «La nostra gente a Ramallah è in contatto con la famiglia. E mi metterò anche io in contatto con loro», ha indicato Bruins.

Non ci sono notizie per il 18enne olandese sequestrato

«Al momento non abbiamo ulteriori informazioni sull’olandese preso in ostaggio», ha aggiunto la ministra olandese in merito al 18enne preso in ostaggio nel kibbutz di Be’eri. La sua famiglia, ha sottolineato, «ha paura ed è molto preoccupata. Naturalmente, stiamo cercando di usare tutti i canali diplomatici ed esercitare pressioni affinché gli ostaggi vengano rilasciati». Secondo Bruins al momento ci sono 22 olandesi bloccati. «Continueremo a utilizzare tutti i canali diplomatici per garantire che potranno lasciare Gaza», ha affermato.