Papu Gomez positivo al doping, due anni di squalifica

Redazione
20/10/2023

La positività dell'argentino, ora al Monza, risale a novembre del 2022, a pochi giorni dal Mondiale in Qatar, quando vestiva la maglia del Siviglia.

Papu Gomez positivo al doping, due anni di squalifica

Alejandro Gomez, calciatore ex Atalanta e da qualche settimana al Monza, ha ricevuto una squalifica di due anni da parte della Uefa. Il Papu è stato trovato positivo a una sostanza proibita durante un controllo antidoping effettuato mentre si allenava con il Siviglia, nel novembre 2022, pochi giorni prima del Mondiale in Qatar.

Dalla Spagna «Papu Gomez positivo al doping, per lui due anni di squalifica»
Papu Gomez con la maglia del Siviglia (Getty Images).

Gomez potrebbe aver preso uno sciroppo proibito

I giornalisti di Relevo, rilanciati su X anche dall’esperto di mercato e di calcio internazionale Fabrizio Romano, hanno spiegato che Gomez avrebbe ammesso di aver ingerito uno sciroppo di uno dei figli senza consultare i medici del club spagnolo, con il quale era tesserato. Ma proprio questo farmaco l’avrebbe portato a infrangere le regole antidoping e, adesso, alla sospensione per due anni. In Spagna sono certi che sia il calciatore sia il Siviglia fossero a conoscenza della questione già da mesi. E proprio per questo Gomez e il club si sarebbero accordati per la rescissione durante l’estate 2023.

Il Papu potrebbe fare ricorso

A 35 anni, il Papu rischia di non tornare più a giocare, ma non è escluso che possa presentare ricorso tramite i suoi avvocati per tentare di ricevere una sanzione minore. Si attende l’ufficialità della squalifica. Né il Monza né il calciatore hanno ancora commentato. Si tratta del secondo caso doping in poche settimane, dopo quanto accaduto a Paul Pogba a inizio campionato.