Dopo il Def Di Battista minaccia l'indipendenza di Banca d'Italia

Dopo il Def Di Battista minaccia l’indipendenza di Banca d’Italia

09 Ottobre 2018 19.40
Like me!

Dopo la bocciatura del Def da parte di Bankitalia, direttamente dal Sud America è arrivata la presa di posizione dell'ex parlamentare del M5s Alessandro Di Battista che invita il governo a modificare velocemente la governance di Palazzo Koch. «Mi sono fatto il culo per 5 anni girando tutte le piazze italiane mettendo in guardia i cittadini italiani dal capitalismo finanziario, dai conflitti di interesse tra Dipartimento del Tesoro e banche d'affari e spiegando quanto sia urgente, proprio per difendere i loro risparmi, una modifica della governance di Bankitalia», ha scritto Di Battista su Facebook e ha aggiunto: «Mi auguro che il governo, passata la legge finanziaria, metta mano a tutto questo». «Ero preoccupatissimo, non ci dormivo la notte», ha proseguito Di Battista con sarcasmo, «mi chiedevo: 'Possibile che Bankitalia non sia ancora intervenuta pubblicamente per criticare il Def, quindi il reddito di cittadinanza, quindi la modifica della Fornero, quindi il Governo?». Eppure al di là del sarcasmo, si tratta di parole pesanti che minacciano di fatto l'indipendenza della banca centrale nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *